No Man's Sky: nuova "Guida Galattica" sul commercio

Dopo averci illustrato il sistema di combattimento e il lato esplorativo di No Man's Sky, i ragazzi di Hello Games ingannano il tempo per l'uscita della loro attesa avventura sci-fi confezionando un nuovo video-diario dedicato, questa volta, alle meccaniche di gioco legate al commercio.

Nel lungo viaggio che dovremo intraprendere per raggiungere il centro dell'universo procedurale di No Man's Sky, il nostro astronauta digitale dovrà interagire con i mercanti alieni che operano sulla superficie dei pianeti più ricchi e all'interno degli spazioporti commerciali per acquisire crediti scambiando i materiali preziosi, gli oggetti rari e le informazioni ottenute esplorando la galassia.

I crediti potranno essere spesi nei negozi alieni per sbloccare potenziamenti per la propria astronave e delle funzionalità aggiuntive per lo strumento multifunzione equipaggiato dal proprio alter-ego: solo attraverso la costante evoluzione del proprio vascello, delle armi in dotazione e della tuta pressurizzata saremo in grado di esplorare i settori più pericolosi della galassia e i pianeti inabitabili caratterizzati da un'atmosfera irrespirabile, da climi con temperature estreme, da intense radiazioni e da biomi ricchi di creature velenose.

A questo punto non ci resta che ricordarvi che il lancio di No Man's Sky è previsto per il 10 agosto su PC e in esclusiva console (presumibilmente temporanea e della durata minima di sei mesi) su PlayStation 4.

No Man's Sky, la nuova "Guida Galattica" è dedicata al sistema di combattimento

Aggiornamento del 20 luglio 2016 - a cura di Michele Galluzzi

Il secondo dei quattro video-diari di sviluppo di No Man's Sky dedicati agli elementi più importanti dell'esperienza di gioco della nuova avventura sci-fi di Hello Games è incentrato sui dogfight e sui combattimenti "terrestri".

Il lato sparatutto dell'ultima, ambiziosa creatura sandbox di Sean Murray non sarà profonda quanto quella di titoli come Elite Dangerous o Star Citizen ma servirà ad ampliare le opzioni di gioco a disposizione di coloro che intraprenderanno il viaggio verso il centro di questa galassia procedurale con 18.4 miliardi di miliardi di pianeti.

Grazie alle battaglie che ci vedranno impegnati sulla superficie o nell'orbita bassa dei pianeti esplorati, infatti, acquisiremo le risorse necessarie per potenziare le componenti modulari della nostra astronave (dai motori agli scudi) e lo strumento multifunzione equipaggiabile dal protagonista per sparare contro le sentinelle e le creature aliene ostili o anche solo per aprirci dei varchi di accesso agli immensi sistemi di grotte (sia naturali che artificiali) che si snodano per chilometri sotto la superficie di pianeti e asteroidi.

Vi lasciamo quindi all'ultimo video sul sistema di combattimento di No Man's Sky e chiudiamo il pezzo ricordando a chi ci segue che l'ultimo sandbox sci-fi di Hello Games è atteso al lancio per il sempre più prossimo 10 agosto su PC e PlayStation 4.

No Man's Sky: gli sviluppatori spiegano l'assenza del gioco all'E3 2016

Aggiornamento del 25 giugno 2016 - a cura di Michele Galluzzi

Nel corso dell'E3 2016, in maniera piuttosto sorprendente, non abbiamo avuto modo di ammirare delle nuove scene di gioco di No Man's Sky: per tranquillizzare tutti coloro che attendono con ansia l'uscita di questo titolo free-roaming, il boss di Hello Games Sean Murray ha così deciso di pubblicare un messaggio su Twitter per spiegare in maniera piuttosto eloquente le ragioni che lo hanno indotto a declinare l'invito di Sony a presentarsi sul palco della conferenza losangelina:

In contemporanea con la pubblicazione di questo cinguettio, i vertici di Hello Games hanno aggiornato le pagine del sito ufficiale della loro prossima avventura spaziale a mondo aperto per informarci che il percorso di sviluppo sta procedendo spedito e che, anche grazie alla decisione assunta dal team di Sean Murray di bucare l'appuntamento mediatico con l'E3 2016, l'uscita del titolo non subirà ulteriori rinvii.

Il lancio di No Man's Sky, quindi, rimane fissato per il 9 agosto su PC e in esclusiva console (presumibilmente temporanea e della durata minima di sei mesi) su PlayStation 4.

via | No Man's Sky, sito ufficiale

No Man's Sky: nuove informazioni sull'universo di gioco

Articolo originario del 13 aprile 2016 - a cura di Michele Galluzzi

the-art-of-no-mans-sky-2.jpg

Commentando a caldo l'ultima video-dimostrazione di No Man's Sky realizzata dai colleghi di IGN.com, il boss di Hello Games Sean Murray ha svelato nuovi dettagli sull'universo di gioco della sua ambiziosa avventura sci-fi.

Stando a quanto illustrato dal boss della software house inglese, l'esperienza offertaci dal suo prossimo progetto sarà molto diversa dalle dinamiche esplorative degli altri videogiochi free roaming: a prescindere dal volume di vendite generate dal titolo e dal numero di utenti coinvolti, la stragrande maggioranza dei sistemi stellari che compongono la galassia procedurale di No Man's Sky (circa il 99,99% dei pianeti) non sarà mai visitato.

Le proporzioni titaniche dell'universo di gioco di No Man's Sky e le dimensioni dei pianeti su cui avremo modo di atterrare, inoltre, renderanno del tutto inutile la realizzazione di contenuti social come video-tutorial, siti Wiki e FAQ: chi vorrà capire qualcosa di più sulla dimensione fantascientifica del titolo dovrà armarsi di sana pazienza e scoprire autonomamente cosa ha da offrire questa sconfinata galassia digitale.

A questo punto, quindi, non ci resta che ricordarvi che l'uscita di No Man's Sky è prevista per il 21 giugno su PC e PlayStation 4.

via | IGN.com

  • shares
  • Mail