Prey: il primo video-diario ci illustra la storia e le meccaniche di gioco

Attraverso il primo video-diario di Prey, il presidente e direttore creativo di Arkane Studios Raphael Colantonio ci aiuta a fare un po' di chiarezza sulle dinamiche di gioco, sulla trama e sugli elementi ruolistici che contraddistingueranno il reboot di questa iconica serie sci-fi presentato ufficialmente nel corso dell'ultimo E3.


    "Dovete vederlo come una reinterpretazione del franchise. Sarete a bordo di una stazione spaziale, ci saranno degli alieni e dovrete sopravvivere. [...]Prey non è un horror, è un thriller psicologico che verte attorno al tema dell'identità: chi siete esattamente, nei panni di Morgan Yu? All'inizio della partita potrete decidere se giocare con un personaggio maschio o femmina."


    "Prey non è un semplice sparatutto ma è un gioco ibrido, in cui la narrazione si fonde con l'azione e con un pizzico di elementi GDR. Per questo, non avrete a disposizione solo delle armi ma tante altre cose, tra cui i poteri appresi dagli alieni. All'interno della stazione spaziale ci sarà un'area di ricerca e un servizio di sicurezza, di conseguenza potrete trovare delle armi ma avrete anche l'opportunità di utilizzare dei gadget interessanti adattandoli alle vostre esigenze. Se vi piacciono i giochi di Arkane, titoli che fondono narrazione e simulazione e offrono parecchia libertà di esplorazione e un sacco di scelte da compiere in completa autonomia, allora Prey farà al caso vostro."

Il "nuovo" Prey è atteso al lancio nel 2017 su PC, PlayStation 4 e Xbox One: nel corso dei prossimi mesi, quindi, avremo modo di approfondire ulteriormente la conoscenza della trama, delle meccaniche di gioco e delle dinamiche ruolistiche di questo atteso progetto attraverso i futuri video-diari degli studi Arkane che, si spera, ci permetteranno di ammirare le prime scene di gameplay.

  • shares
  • Mail