Todd Howard: "Per favore, non fatemi fare le remaster di Fallout e Morrowind!"

Intercettato dai giornalisti di The Guardian per permetterci di sbirciare tra le pieghe dei progetti che ha in serbo Bethesda per le piattaforme videoludiche di questa e della prossima generazione, Todd Howard non si è tirato indietro e ha risposto per le rime a chi gli chiede se il colosso statunitense prevede di sviluppare le versioni rimasterizzate dei suoi titoli più iconici, a cominciare da Morrowind e Fallout:

"A me e ai ragazzi del mio team ci viene chiesto spesso di rimasterizzare Fallout o i primi capitoli di The Elder Scrolls, ma se possedete un PC potete giocare a Fallout e a Morrowind così come erano. Penso proprio che sia così che dovrebbe essere, con i grandi classici. Chiaramente, ciò non è successo con la Special Edition di Skyrim, ma per farne la remaster non abbiamo dovuto lavorare molto sugli asset originali che, tra l'altro, erano davvero ben fatti e visivamente appaganti per il tempo. Per qualcosa come Morrowind, però, la mia idea era e rimane quella di non rimasterizzarlo."

"Sono felice che possiate giocare a Morrowind su Xbox One, grazie alla retrocompatibilità della piattaforma, e sono felice che Microsoft, Sony, Nintendo e altri stiano rendendo più facile e accessibile per la gente giocare ai titoli del passato nell'esatto modo in cui potevano essere giocati nel momento in cui vennero pubblicati. In realtà preferisco questo alle riedizioni moderne con grafica iper-realistica, controlli rivisti e funzionalità inedite, la patina di 'antico' fa parte dell'identità di questi giochi, non fatemeli rimasterizzare!"

Nella speranza che Bethesda accolga l'appello lanciato simpaticamente da Todd Howard, ricordiamo a chi ci segue che il nuovo capitolo della serie di Fallout, Fallout 76 Fallout 76, sarà disponibile a partire dal 14 novembre su PC, PS4 e Xbox One. Per quanto riguarda The Elder Scrolls VI, invece, tutto lascia intendere che purtroppo ci toccherà attendere ancora qualche anno prima di vederlo commercializzare sulle piattaforme di prossima generazione.

via | The Guardian

  • shares
  • Mail