Platinum Games si sbottona: Bayonetta per PS3 è stato il nostro "più grande fallimento"

In attesa di vedere Bayonetta 2 per Wii U, Platinum Games si è sbottonata ai microfoni di Edge con alcune considerazioni relative allo sviluppo della versione per PlayStation 3 del primo capitolo del franchise, descrivendolo come il loro "più grande fallimento". Come riportato anche nella nostra recensione ormai più di 2 anni fa, Bayonetta per PS3 è stato un porting della versione per Xbox 360 che ha sofferto di numerose critiche per evidenti problemi di frame rate e texture scadenti.

Di seguito leggiamo quindi le dichiarazioni di Atsushi Inaba, director di Platinum Games, in merito a questa esperienza:

"Il più grande fallimento per Platinum fino ad ora, quello che rimane più impresso nella mia mente, è questo porting. Al tempo non sapevamo come sviluppare al meglio su PS3 e se potevamo farlo... è irrilevante: abbiamo preso la decisione di non poterlo fare.

Ma se si guarda al risultato, e in particolare quello che è stato rilasciato agli utenti, ritengo che sia il nostro più grande fallimento.

Una cosa che voglio dire è che non è stato un fallimento per niente. Abbiamo imparato che avevamo bisogno di assumerci la responsabilità di tutto. Così Vanquish lo abbiamo sviluppato per entrambe le versioni. Abbiamo imparato, quindi non è stato un fallimento inutile, ma è stato comunque un fallimento"

Confermando un scelta sbagliata, Platinum Games in definitiva ha imparato dall'errore regalandoci comunque degli ottimi titoli come Vanquish, appunto, che non hanno minimamante differito tra Xbox 360 e PS3. Per il momento quindi attendiamo impazienti Bayonetta 2, che ricordiamo approderà come esclusiva su Nintendo Wii U nel 2013.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: