Nintendo regala dev-kit di Wii U agli sviluppatori per aumentare l’interesse verso la console?

Sembra che la Grande N stia provando in tutti i modi a stuzzicare l’interesse delle terze parti

Secondo una voce di corridoio circolata poco fa in rete, Nintendo avrebbe cominciato a regalare kit di sviluppo di Wii U a numerose software house nella speranza di solleticare il loro interesse nello sviluppare qualche gioco sulla console. La mancanza di titoli third-party è infatti uno dei più grandi problemi in questa prima, travagliata fase della vita di Wii U, e molti la indicano come uno dei fattori più incisivi per le scarse vendite del dispositivo.

Secondo quanto riportato dal redattore di Destructoid Jonathan Holmes (via Nintendo Life), Nintendo avrebbe cominciato a dare via gratuitamente vari kit di sviluppo di Wii U, che normalmente costano ben 5000 dollari cadauno.

Il tweet di Holmes recita testualmente:

«Sto cominciando a sentire sempre più storie su Nintendo che da gratuitamente i kit di sviluppo di Wii U agli sviluppatori. Spero che gli sviluppatori sfruttino questa cosa. Potrebbe condurre a delle vittorie»

Attualmente Nintendo non ha confermato né smentito la notizia. Molti vedono una mossa del genere come un disperato tentativo di attirare l’attenzione verso Wii U, mentre altri pensano che possa anche essere un modo di incentivare lo sviluppo di videogiochi indipendenti (qualcosa di simile a quanto sta facendo Sony con PlayStation 4).

La mancanza di supporto delle terze parti è comunque un problema che inizia a farsi sentire troppo: su Wii U cancellazione alcuni giochi sono stati cancellati e altri non arriveranno mai.

Poche ore fa Shigeru Miyamoto aveva lanciato un appello ai consumatori, chiedendo loro di essere “pazienti” con Wii U e imparare a conoscerne meglio il funzionamento, soprattutto in prospettiva dei due schermi.

Ti potrebbe interessare
Creative Assembly al lavoro su un nuovo videogioco di Aliens
Ps3 Xbox 360

Creative Assembly al lavoro su un nuovo videogioco di Aliens

Lo studio interno di SEGA Creative Assembly sta lavorando ad un nuovo videogioco basato sulla saga cinematografica di Aliens. La notizia è stata conferma questa mattina durante una conferenza stampa, ma era stata già anticipata su Twitter nientemeno che da Ed Vaizey, il Ministro della Cultura, Comunicazioni e Industrie Creative del Regno Unito. Una fonte

Homefront: nuovo filmato sul multiplayer
First Person Shooter Pc Ps3

Homefront: nuovo filmato sul multiplayer

Dopo aver chiarito la spinosa questione dei DLC di Homefront in esclusiva temporale su X360, i ragazzi degli studi Kaos tornano ad occuparsi della componente multigiocatore del loro prossimo sparatutto tattico in prima persona attraverso una video-intervista al designer capo Erin Daly condita da scene di gioco inedite. Prendendo spunto dai tumultuosi eventi della campagna

Crackdown 2: nuove informazioni da Game Informer
Action Online Xbox 360

Crackdown 2: nuove informazioni da Game Informer

Dopo aver convinto i realizzatori di titoli dal forte richiamo come Rage, Modern Warfare 2, Uncharted 2 e Max Payne 3 ad offrire loro informazioni in anteprima mondiale, i sempre più attivi ragazzi di Game Informer ci regalano quest’oggi una serie di interessantissime anticipazioni riguardanti Crackdown 2: Dopo aver vinto la battaglia contro le principali

Age of Conan domina l’Europa
MMO Pc Xbox 360

Age of Conan domina l’Europa

L’MMORPG di Funcom Age of Conan: Hyborian Adventures è partito col botto in Europa, scaraventando giù dal trono di titolo più venduto nientemeno che Grand Theft Auto IV. Dopo aver fatto registrare 400.000 giocatori dopo sole due settimane dalla commercializzazione americana, Age of Conan continua quindi la sua marcia insediandosi nelle prime posizioni di vendita

Gamesblog come helpdesk per le masse
Senza categoria

Gamesblog come helpdesk per le masse

Due cose: c’è gente che chiede aiuto disperato in questo post. Si parla di downgrade del firmware PSP, se sapete come e cosa fare per risolvere i problemi sollevati dai vari commentatori, datevi da fare per il bene della comunità. Seconda cosa: Non voglio più vedere commenti che chiedono crack[…]