DmC – Devil May Cry: tanti dettagli dalla Q+A con i giocatori

DmC – Devil May Cry: tanti dettagli dalla Q+A con i giocatori

Capcom ha tenuto una sessione di Q+A (domande e risposte) con i fan per ottenere feedback sulla recente demo pubblica di DmC Devil May Cry, disponibile dalla scorsa settimana su Xbox 360 e PlayStation Store. Dom Matthews di Ninja Theory si è prestato a dialogare con gli utenti. Di seguito vi riportiamo una breve selezione di domande e risposte fra le più interessanti, ricordandovi di visitare Capcom Unity per la versione completa (in inglese).

D: Perché avete rimosso il lock manuale?
R: Perché volevamo costruire un sistema che non si appoggiasse sul manual lock. È stata una decisione presa molto tempo fa insieme a Capcom. Capisco che molta gente senta la mancanza del lock-on automatico, ma ho fiducia sul fatto che col tempo vi abituerete al nuovo sistema.

D: Perché la versione PS3 riesce a malapena a girare? [la demo, effettivamente, ha grossi problemi di fluidità su PS3, NdR]
R: Credo che sia una grossa esagerazione. Abbiamo lavorato duro per ottimizzare il gioco su entrambe le piattaforme e siamo felici di vedere che la maggior parte del feedback è stato positivo. [non siamo d’accordo, la demo gira effettivamente male su PS3, NdR]

D: Perché gli sfottò eseguibili con il tasto select sono stati eliminati?
R: Non pensavamo che c’entrassero molto con questo DmC. È stata una scelta creativa.

D: Perché per la maggior parte degli attacchi Dante è bloccato per lunghi periodi di tempo? È il contrario di quanto fatto nei precedenti DMC.
R: Dante è “bloccato” nell’esecuzione di alcune mosse molto potenti. È un rischio da valuare. Se iniziate a fare una mossa che impedisce altri movimenti, fareste meglio ad essere sicuri che andrà a segno. La cancellazione gioca un ruolo pesante nei combattimenti di DmC

D: Il gioco ha 20 missioni? Per piacere, non ripetete puzzle e livelli.
R: Non ci sono ripetizioni di livelli come in DMC4.

D: Ci saranno caratteristiche multiplayer? Ad esempio le classifiche.
R: Ci saranno le classifiche, ma nessun’altro tipo di funzionalità multiplayer.

D: La demo è basata su una build vecchia del gioco?
R: La demo è basata su una versione non definitiva del gioco, sì.

D: Dom, sarà possibile giocare nei panni di Vergil nella campagna principale?
R: al momento non è nei nostri progetti.

Sia la versione standard di DmC: Devil May Cry che l’edizione Son of Sparda saranno disponibili a partire dal 13 gennaio su PC, PlayStation 3 e Xbox 360.

Ti potrebbe interessare
Kinect: specifiche tecniche e dettagli sul contenuto del bundle di lancio
Hardware Periferiche e Accessori Xbox 360

Kinect: specifiche tecniche e dettagli sul contenuto del bundle di lancio

Il profluvio di informazioni, indiscrezioni e dettagli piccanti su Kinect continua gioiosamente anche quest’oggi grazie ai colleghi di Electronic Theatre e ai gestori del famoso sito britannico di rivendita online di videogiochi Play.com, dai quali apprendiamo finalmente il contenuto esatto del bundle di lancio e, come vi abbiamo anticipato ieri, le specifiche tecniche della nuova

BioWare: anche Mass Effect 2 conterrà scene di sesso
Pc RPG Varie

BioWare: anche Mass Effect 2 conterrà scene di sesso

Pur non sapendo ancora di quale tipo siano gli incontri ravvicinati mostratici da BioWare nel corso della narrazione di Mass Effect, possiamo però dedurre dalle parole del suo co-fondatore, al secolo Ray Muzyka, che nel corso di Mass Effect 2 potremo imbatterci nuovamente in situazioni simili:“Includeremo molte scene emozionanti, comprese quelle di sesso, ovviamente contestualizzate