Cing chiude i battenti per bancarotta


Cing, casa di sviluppo che conta nel proprio curriculum titoli del calibro di Hotel Dusk: Room 215 e Little King's Story, ha dichiarato bancarotta a seguito di un passivo di ben 256 milioni di yen (vale a dire poco più di 2 milioni di euro). Cade così un'altra mirabilissima ed incoraggiante compagine dell'odierno panorama videoludico.

Il primo lavoro dei Cing fu Glass Rose, progetto pubblicato da Capcom nel 2003 su PlayStation 2. Dopodiché diede inizio ad una sfilza di capolavori che solo coloro i quali si approcciarono a certi titoli ricorderanno, a partire da Another Code, titolo tanto bello quanto imperfetto. L'apice venne raggiunto con quel Hotel Dusk che tutt'ora rappresenta uno dei diamanti di punta su Nintendo DS.

Sul fronte Wii, chi vi scrive ebbe modo di segnalare Little King's Story (progetto sviluppato in collaborazione con Marvelous Entertainment e TownFactory) quale uno dei migliori titoli del 2009. Per quanto riguarda gli ultimi progetti della compagnia in questione, segnaliamo il promettente Again: Eye of Providence e il seguito del favoloso Hotel Dusk, ossia Last Window: Midnight Promise.

via | Siliconera

  • shares
  • +1
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: