Epic Games e la next-gen: "Microsoft e Sony punteranno molto sul free-to-play"

L'universo freemium inghiottirà le galassie Xbox e PlayStation?

Intervenuto alla tavola rotonda organizzata in questi giorni dai curatori di Game Horizon, il vice presidente di Epic Games, Mark Rein, nel rispondere alle domande postegli dai partecipanti all'evento britannico ha svelato alcuni interessanti retroscena sui segreti piani di sviluppo che Microsoft e Sony stanno seguendo per assicurare un florido futuro ai prossimi rappresentanti delle famiglie di console casalinghe firmate Xbox e PlayStation:

"Le console next-gen stanno andando pesantemente in direzione del free-to-play e di questo tipo di modelli di sviluppo. Sia Microsoft che Sony si stanno muovendo in quella direzione, e questo posso dirlo perchè è esattamente ciò che loro stanno dicendo a noi sviluppatori.

Penso che, in tal senso, Google e Apple possano rappresentare l'esempio perfetto di cosa una grande multinazionale debba fare per facilitare il lavoro degli sviluppatori. Quando si passa da una generazione di console all'altra, gli sviluppatori devono essere messi in condizione di semplificare il loro lavoro. La next-gen deve portare a dei miglioramenti nell'interfaccia, a delle ottimizzazioni dei passaggi necessari per accedere a piattaforme online come quella di Xbox Live e a dei miglioramenti nelle funzionalità media center.

Tutto questo serve a rendere più soddisfacente la fruizione di una console, ma per migliorare i videogiochi bisogna fare molto altro: dovrebbero fare in modo di garantire agli utenti la possibilità di registrare il proprio account, di accendere l'Xbox e di giocare senza dover perdere tempo con altri passaggi. Chi realizza delle console può e deve rendere i giochi più convenienti, anche perchè penso che se un titolo è conveniente sia per chi lo gioca che per chi lo sviluppa, di certo ha più successo."

I frequenti riferimenti del vice presidente di Epic Games all'universo videoludico verdecrociato costituiscono delle "velate" anticipazioni su ciò che Microsoft dirà il 21 maggio prossimo durante la presentazione ufficiale di Xbox 720? Nella speranza di ritornare al più presto ad aggiornarvi su questo argomento, chiudiamo il pezzo ricordando a chi ci segue che le prossime console casalinghe di Sony e Microsoft dovrebbero vedere la luce dei negozi durante le festività natalizie.

via | Joystiq, Gaming Everything

Cliff Bleszinski: "L'industria dei videogiochi sta vivendo uno dei suoi periodi peggiori"


26 febbraio 2013 - A cura di Michele Galluzzi

Conoscendo la schiettezza del personaggio, i curatori di Games Industry International hanno interpellato il padre della saga di Gears of War, l'eccentrico Cliff Bleszinski, per "estorcergli" bonariamente tutta una serie di considerazioni piuttosto pepate sull'importante periodo di transizione che l'industria videoludica si accinge ad attraversare con il lancio delle piattaforme next-gen:

"In quest'industria, era dai tempi del crollo del business delle console dei primi anni '80 che non si vedeva un periodo di transizione così importante. Penso davvero che ci ritroviamo in uno stato di agitazione di massa: alla luce di quello che sta succedendo, ad esempio, credo che Nintendo si ritroverà presto di fronte alla situazione di dover uscire dalla console war e trasformarsi in un'azienda che produce solo software per poter andare avanti."

Subito dopo la pausa, le altre bombe mediatiche di CliffyB.

Nel suo intervento, il buon Bleszinski non risparmia nemmeno i dirigenti di Sony e Microsoft, colpevoli (sempre secondo il Cliffy-pensiero) di sottovalutare l'ascesa irresistibile del mobile gaming e di preoccuparsi solo ed esclusivamente della sfida a distanza tra le due soluzioni videoludiche rappresentate dalle piattaforme targate PlayStation e Xbox:

"Credo che Nintendo per sopravvivere dovrà reinventarsi come produttrice esclusiva di videogiochi, ma credo anche che Microsoft e Sony siano sul punto di venire alle mani senza accorgersi, nel frattempo, che la gente ha cominciato ad amare i giochi su iPad e che su PC è in atto un vero e proprio rinascimento. La situazione è tale da indurre noi sviluppatori a considerare come unica alternativa quella di proporre i nostri titoli sulle piattaforme digitali. Sono proprio curioso di vedere come andrà a finire questa storia. In quest'industria sta avvenendo un vero e proprio scontro alla Super Smash Bros. tra le varie aziende del settore, per questo voglio vedere chi la spunterà tra la Principessa Peach e Super Mario."

Per l'ex dirigente di Epic Games, quindi, nel prossimo futuro dell'indutria videoludica assisteremo a dei cambiamenti epocali nei rapporti di forza tra le multinazionali che dominano attualmente il mercato, a cominciare naturalmente dai tre giganti dell'intrattenimento videoludico: e voi, cosa ne pensate al riguardo?

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: