Xbox 720, nuove indiscrezioni: svelato il 21 maggio, prezzo di 500$?

Durante la scorsa puntata del podcast "What The Tech", il famoso blogger ed esperto di tecnologia Paul Thurrott ha condiviso con il pubblico alcune voci di corridoio sulla nuova console Microsoft (che per comodità continuiamo a chiamare Xbox 720) che gli sono pervenute tramite alcuni membri anonimi dell'industria videoludica. Alcune sono semplici conferme di indiscrezioni che giravano già da tempo. Vi riportiamo i dettagli più salienti sotto forma schematica:

  • La console verrà svelata ufficialmente il 21 maggio

  • Il prezzo della console sarà di circa 500$ per la versione normale, e 300$ per la versione con sottoscrizione a determinati servizi (forse solo negli U.S.A.)

  • La console uscirà il prossimo novembre

  • Confermato il nome in codice "Durango"

  • Microsoft sta sviluppando un altro dispositivo non mirato al gaming ma all'intrattenimento generale. Il suo nome in codice è "Yumo" e, se mai uscirà, ciò non accadrà entro il 2013

  • Microsoft ha pronta una nuova versione di Xbox 360 chiamata "Stingray" che verrà commercializzata per 99 dollari

Continua dopo la pausa.

  • Anche considerata l'esitenza di Stingray, pare che la nuova Xbox non sarà dotata di retrocompatibilità con i giochi X360

  • La protezione "always online" che non permette di eseguire giochi o applicazioni se non si è connessi a internet sembra confermata da una frase contenuta nei documenti ufficiali, testualmente: "deve essere connessa a internet per funzionare". Thurrot però non se la sente di confermare al 100% questa notizia basandosi su una semplice frase di poche parole

  • Thurrot conferma che l'intenzione di Microsoft è quella di espandere il proprio pubblico oltre quello dei videogiocatori, e competere con servizi come Roku e AppleTV.
  • Vi ricordiamo ancora che quanto detto rimangono delle semplici indiscrezioni non confermata ufficialmente in nessun modo.

    La scorsa settimana era stato alzato un polverone sull'ormai famigerata protezione "always online" di Xbox 720, che Adam Orth, il direttore creativo di Microsoft Game Studios, aveva difeso pubblicamente utilizzando metodi e toni davvero poco consoni.

    • shares
    • Mail
    9 commenti Aggiorna
    Ordina: