Xbox 720: Microsoft si scusa per le parole offensive di Adam Orth

L’azienda è intervenuta con un comunicato ufficiale per arginare le furiose polemiche scatenatesi dopo le esternazioni irrispettose del direttore creativo di Microsoft Game Studios.

Microsoft ha pubblicato una lettera ufficiale di scuse per riparare ai commenti sulla protezione “always online” di Xbox 720 (o Durango, o come volete chiamarla) fatti ieri da Adam Orth, direttore creativo di Microsoft Game Studios. A causa del tono spiacevolmente arrogante e strafottente di Orth, i suoi interventi su Twitter avevano sollevato un vero e proprio vespaio di polemiche nella comunità online. Attraverso il sito di Major Nelson, Microsoft scrive:

«Ci scusiamo per i commenti inappropriati fatti ieri su Twitter da un nostro dipendente. Questa persona non è un portavoce di Microsoft e i suoi personali punti di vista non riflettono il l’approccio incentrato sui clienti che adottiamo per i nostri prodotti, né riflette il nostro modo di comunicare direttamente con i nostri fedeli clienti. Siamo molto spiaciuti se tutto questo ha offeso qualcuno, ma in ogni caso non abbiamo mai fatto alcun annuncio sulla roadmap del nostro prodotto, né abbiamo ulteriori commenti in materia»

Come vi avevamo riportato qualche ora fa, commentando le indiscrezioni sul sistema “always online” che Microsoft pare voler equipaggiare sulla sua nuova console, Orth aveva pubblicato nella sua pagina personale Twitter alcuni interventi sopra le righe, arrivando addirittura a offendere nemmeno troppo implicitamente chi abita in zone non perfettamente servite da una connessione internet.

Ricordiamo che se questa protezione venisse davvero implementata, sulla nuova Xbox non sarebbe possibile utilizzare giochi o applicazioni in caso non ci fosse un collegamento a internet costante. Se la connessione saltasse per qualche motivo, ci sarebbero tre minuti di tempo per ripristinarla prima che la console interrompa qualsiasi attività. Inoltre, si è parlato anche di un codice per bloccare l’avvio di giochi usati.

.

Ti potrebbe interessare
Natale 2010: partono le offerte di Steam
Online Segnalazioni

Natale 2010: partono le offerte di Steam

Come un anno fa, anche per il Natale 2010 su Steam saranno disponibili una serie di offerte da non perdere, riguardanti un po’ tutto l’ampio catalogo videoludico disponibile sulla piattaforma di digital delivery di proprietà di Valve. Da oggi 20 dicembre al prossimo 2 gennaio gli sconti si succederanno di giorno in giorno con le

Dead Space: Extraction – fase Gold e video-diario sui Boss di fine livello
Data di uscita First Person Shooter Sparatutto

Dead Space: Extraction – fase Gold e video-diario sui Boss di fine livello

I ragazzi di Visceral Games hanno annunciato il raggiungimento della “fase Gold” di Dead Space: Extraction. Per festeggiare assieme agli utenti Nintendo Wii la fine dello sviluppo dello sparatutto su binari e quindi l’approssimarsi della commercializzazione, la sussidiaria di Electronic Arts con sede a Redwood (USA) ha provveduto a confezionare per noi un video-diario incentrato

Skate 2: nuove immagini
Action Ps3 Screenshot

Skate 2: nuove immagini

Dopo il video di debutto e i recenti nuovi dettagli rilasciati da Electronic Arts, oggi vi proponiamo alcune suggestive immagini di Skate 2.Atteso il 5 Ottobre in Europa per Xbox 360 e Playstation 3, Skate 2 vanterà di numerose migliorie rispetto al tanto apprezzato primo capitolo. Oltre ai miglioramenti grafici e di frame rate, EA

Pool Party, il biliardo per Wii
Screenshot Sport

Pool Party, il biliardo per Wii

Pool Party è un nuovo gioco di biliardo per Nintendo Wii sviluppato da SouthPeak, in arrivo nei negozi nei primi giorni di maggio.Pool Party offrirà ben tredici tipologie di gioco per uno o più partecipanti, dai classici 8-ball, 9-ball, Snooker, ai meno conosciuti Rotation e Black Jack. Gli scenari saranno più di dieci, fra cui

SimCity Societis: trailer “power to create”
Senza categoria

SimCity Societis: trailer “power to create”

SimCity Societis, il nuovo capitolo di una saga che ha fatto storia. Purtroppo, come ci teniamo sempre a ribadire, l’entusiasmo viene però un po’ smorzato dal fatto che gli storici sviluppatori Maxis sono troppo impegnati a realizzare Spore e hanno passato il testimone per lo sviluppo di SimCity[…]