Cliff Bleszinski: "il futuro always-online è imminente"

Il creatore di Unreal Tournament e Gears of War vede inevitabile l'utilizzo massiccio della poco simpatica protezione.

Anche Cliff Bleszinski è voluto intervenire sull'annosa questione che domina le discussioni videoludiche di questi giorni: il sistema always-online che tante polemiche ha suscitato dopo le indiscrezioni sul suo adottamento da parte di Xbox 720 e, soprattutto, dopo le dichiarazioni dell'ex direttore creativo di Microsoft Game Studios, Adam Orth.

Il creatore di Unreal Tournament e Gears of War scrive dal suo blog personale sostenendo che un futuro dominato dal sistema always-online sia inevitabile e piuttosto vicino. Le sue dichiarazioni subito dopo la pausa.

«Non conosco quanto voi pensate che io conosca sui piani futuri di Microsoft. Anche se conoscessi queste cose, non andrei a bloggarle come un qualsiasi idiota. Ma ho la sensazione che il futuro always online stia arrivando. E stia arrivando velocemente, probabilmente in tutti i dispositivi che vi piacciono. Le analogie di Adam [Orth, NdR] non erano così sballate, anche se la storia dell'aspirapolvere era piuttosto stramba. Sim City, che al lancio ha avuto tutti quei problemi, sembra star vendendo molto bene. Diablo III è stato l'esempio perfetto di un lancio incasinato, ed ha venduto circa 12 milioni di copie. Scommetterei che senza gli elementi always online, Diablo III avrebbe venduto meno di metà»

E continua ancora;

«Vi ricordate quando Microsoft ha deciso di permettere l'utilizzo di Xbox Live solo agli utenti con banda larga? All'epoca è stata una mossa coraggiosa, perché la diffusione della banda larga era molto distante da quella attuale. Eppure la marcia del progresso è continuata. Presto o tardi il nostro governo, o Google, o un qualsiasi numero di provider metteranno le cose a posto e avremo una internet veloce nella maggior parte del mondo»

  • shares
  • Mail
21 commenti Aggiorna
Ordina: