PlayStation Vita: le scarse vendite non preoccupano Sony


Come sappiamo già, la prima settimana di vendite giapponesi per PlayStation Vita è andata molto bene con 325.000 unità piazzate, ma già dalla seconda settimana si è visto un preoccupante calo con solo 72.500 unità, e poi un crollo vertiginoso con sole 40.000 unità nella terza e quarta settimana combinate.

In vista del lancio americano ed europeo Sony continua però a ostentare un grande ottimismo anche con il direttore del marketing per SCEA John Koller dichiara dalle pagine di Gamespot:

«Se guardiamo al fattore del passaparola, questo è molto forte perché la gente sta portando la console a casa e divertendosi veramente. Il livello di soddisfazione è molto alto. Siamo ancora all'inizio e stiamo provando a immettere sul mercato più console possibili.»

Continua dopo la pausa.

Koller ribadisce che i contenuti first-party e third-party già disponibili al lancio e in arrivo nel futuro prossimo aiuteranno molto a spingere le vendite, evitando i problemi avuti al lancio dal 3DS:

«Quel che abbiamo voluto fare, e che abbiamo imparato dal passato recente, è che con i dispositivi portatili non si può avere una line-up di lancio molto forte e poi non offrire nulla per tre o quattro mesi. Quindi nei prossimi mesi per Vita avremo MLB, Mortal Kombat, Resistance, e poi Little Big Planet, poi Call of Duty, e Assassin’s Creed.»

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: