Homefront: The Revolution, il nuovo trailer illustra il sistema "Cuori e Menti"

La Philadelphia digitale del nuovo capitolo di Homefront cambierà in base alle azioni che decideremo di compiere per liberarla dalle forze di occupazione nordcoreane

Dopo averci descritto il profondo sistema che sovrintenderà alla customizzazione delle armi e degli elementi di equipaggiamento di Homefront: The Revolution, gli autori di Deep Silver Dambuster rimpolpano di immagini e di scene di gioco inedite la nostra galleria multimediale per darci modo di scoprire il sistema "Cuori e Menti", il particolare generatore di eventi che verrà utilizzato dagli sviluppatori inglesi per rendere più autentica l'esperienza singleplayer e le dinamiche legate all'esplorazione e alla conquista della mappa open-world.

Grazie al sistema "Cuori e Menti", infatti, ciascuna operazione di sabotaggio o di infiltrazione che riusciremo a portare a termine contribuirà a infiammare, appunto, i cuori e le menti della popolazione di Philadelphia, contribuendo alla cacciata degli odiati invasori nordcoreani attraverso un continuo apporto di rifornimenti, di uomini e di informazioni.


    Nei panni di Ethan Brady, in Homefront l’obiettivo principale è quello di ispirare le persone a ribellarsi contro la crudele occupazione militare per far nascere una rivoluzione. "Cuori e Menti" rappresenta il livello di insurrezione delle Zone Gialle oppresse nella Philadelphia occupata e aumenterà man mano che il giocatore compirà azioni di resistenza, come la distruzione di infrastrutture dell’EPC. Il mondo di gioco si trasforma dinamicamente attorno al giocatore con l’aumentare di Cuori e Menti: una popolazione un tempo intimidita si unirà nella ribellione, mentre l’intera Zona si evolverà da uno stato di oppressione a una rivoluzione a campo aperto.

Homefront: The Revolution, salvo ulteriori (ma oramai improbabili) ritardi, è prevista per il prossimo 17 maggio su PlayStation 4, Xbox One, PC e Linux.

  • shares
  • Mail