REDkit: nuove immagini dalla beta

Il tool di modding di CD Projekt si mostra in foto

REDkit: galleria immagini

Non pago delle interviste rilasciate in queste settimane per alimentare spasmodicamente le speranze di chi attende con ansia l'uscita di The Witcher 3 e Cyberpunk 2077, il vulcanico team polacco di CD Projekt riguadagna il palcoscenico mediatico per offrirci un assaggio di ciò che noi tutti saremo in grado di realizzare attraverso il REDkit.

Lo strumento di modding amatoriale legato alla versione PC di Assassins of Kings ci permetterà di estendere ulteriormente l'orizzonte di gioco dell'ultima avventura di quel dongiovanni che risponde al nome di Geralt di Rivia con nuove aree esplorabili e con una serie di missioni aggiuntive che, in quanto prodotte dagli appassionati della saga in maniera completamente autonoma, saranno del tutto gratuite.

Tenendo fede alla natura bucolica delle caratteristiche ambientazioni dei romanzi fantasy di Andrzej Sapkowski da cui tutta la serie videoludica di The Witcher ha avuto origine, i modder che hanno realizzato le cinque immagini proposteci in quest'occasione da CD Projekt per testimoniare la bontà e la poliedricità del loro editor di livelli non stravolgono la natura selvaggia del titolo originario ma, al contrario, l'assecondano per ampliare ulteriormente la mappa di gioco plasmando, in questo caso, una nuova area immersa nel verde della foresta del regno di Temeria.

Dal punto di vista squisitamente "tecnico", l’editor del REDkit si appoggerà al motore grafico di The Witcher 2 (il RED Engine 2) per garantire agli utenti più creativi le più ampie possibilità di personalizzazione su tutti quegli elementi grafici, logici e artistici necessari per dare forma a un contenuto aggiuntivo legato al titolo liscio o a delle vere e proprie conversioni totali.

Se tutto andrà per il verso giusto (come tutto lascia suggerire ammirando queste immagini) e non ci saranno contrattempi durante la fase di beta test a numero chiuso, l'uscita del REDkit dovrebbe avvenire in estate come "software aggiuntivo" scaricabile gratuitamente da chi, su PC, è già in possesso di una copia di The Witcher 2. Nella sua versione finale, il tool di modding di CD Projekt ci permetterà di modificare una serie infinita di parametri, dai dialoghi all'intelligenza artificiale dei nemici, fino ad arrivare alle quest secondarie e alle condizioni atmosferiche incontrate dal nostro alter-ego al passaggio da una zona all'altra della mappa. Come nel caso dell'SDK del CryEngine 3, quindi, non sarà necessario conoscere alcun linguaggio di programmazione.

REDkit: galleria immagini
REDkit: galleria immagini
REDkit: galleria immagini
REDkit: galleria immagini
REDkit: galleria immagini

The Witcher 2 REDkit: aperte le iscrizioni alla beta privata del tool di modding


18 agosto 2012 - A cura di Luca
REDkit

Dopo l'annuncio di una settimana fa di REDkit, il toolkit ufficiale per il modding della versione PC di The Witcher 2: Assassins of Kings, CD Projekt passa alla fase successiva e da oggi sarà possibile inviare le richieste di partecipazione alla fase di beta privata. Come già accennato in precedenza, il toolkit permetterà la creazione di nuovi contenuti per l'RPG della casa polacca tra cui nuove avventure non lineari, nuovi scenari e "molto altro".

Per avere una chance di partecipare alla beta è necessario compilare un modulo presente a questo indirizzo, in cui dovranno essere anche indicati alcuni i vostri precedenti lavori nell'ambito del modding. Le domande potranno essere inoltrate fino al 30 settembre e a pochi giorni da quella data si partirà con la selezione.

Via | CD Projekt

  • shares
  • Mail