EA risponde alle polemiche sui Talebani in Medal of Honor

Permettendo ai giocatori di controllare i Talebani in Medal of Honor, è facile immaginare che Electronic Arts si sia contemporaneamente preparata a subire le ire e le polemiche dei mondi dei media e della politica.La risposta al Ministro della Difesa UK Liam Fox (che si era detto disgustato dal nuovo Medal of Honor) da parte


Permettendo ai giocatori di controllare i Talebani in Medal of Honor, è facile immaginare che Electronic Arts si sia contemporaneamente preparata a subire le ire e le polemiche dei mondi dei media e della politica.

La risposta al Ministro della Difesa UK Liam Fox (che si era detto disgustato dal nuovo Medal of Honor) da parte del publisher non si è fatta attendere, per bocca del presidente di EA Games Frank Gibeau:

“Rispettiamo i punti di vista dei media, ma allo stesso tempo questi non compromettono la nostra creatività e ciò che vogliamo fare. Gli sviluppatori tengono veramente molto a ciò che stanno costruendo, e ovviamente le critiche dei media causano demoralizzazione in alcuni, ma alla fine della fiera siamo orgogliosi di ciò che stiamo facendo”

Una polemica che ricorda molto da vicino quella per gli ostaggi assassinati nel livello dell’aeroporto di Modern Warfare 2. Strategie di marketing dettate dal “non importa come, basta che se ne parli” o effettiva libertà d’espressione della creatività degli sviluppatori? A voi l’ardua sentenza, ma l’impressione è che il confine tra le due cose sia sempre meno definito.

Via | Joystiq

Ti potrebbe interessare
Mass Effect 2: due nuovi filmati di gioco
Pc RPG Video e Trailer

Mass Effect 2: due nuovi filmati di gioco

BioWare, non paga di averci appena regalato Dragon Age: Origins, continua il bombardamento mediatico per la promozione di Mass Effect 2, quest’oggi con due nuovi filmati di sequenze giocate. Mass Effect 2 arriverà su PC e Xbox 360 il prossimo 26 gennaio. A voi i filmati.

Anticipazioni sul prossimo capitolo della serie PixelJunk
Brevi Ps3 Puzzle

Anticipazioni sul prossimo capitolo della serie PixelJunk

Dopo PixelJunk Eden non ci si poteva aspettare che nulla bollesse nella pentola di Q-Games, sviluppatore di uno dei titoli (meritatamente) più scaricati dal PSN insieme a PixelJunk Monsters.Ad anticipare il prossimo lavoro della propria squadra è ai microfoni di ihobo il fondatore di Q-Games Dylan Cuthbert, secondo il quale il nuovo capitolo della serie