Grand Theft Auto IV: The Lost and Damned - la recensione

Ad un anno di distanza dall'uscita dell'ottimo Grand theft Auto IV, Rockstar Games delizia i possessori di Xbox 360 con questa prima espansione in esclusiva per la console Microsoft.

Grand Theft Auto IV: The Lost and Damned porta il giocatore a capo di una banda di motociclisti dal grilletto molto facile ed ha il compito di mostrare l'altra faccia delle vicende vissute a Liberty City insieme al caro vecchio Niko Bellic.

Sparatorie all'ultimo sangue, guerre tra bande, corse in moto e tradimenti sono il pane quotidiano di questo nuovo stile di vita su "due ruote" introdotto dagli sviluppatori in The Lost and Damned.

Andiamo però a vedere insieme il lavoro svolto da Rockstar per questa prima espansione, soprattutto per capire se i 1600 Microsoft Points richiesti per l'acquisto possono risultare ben spesi.

BORN TO BE WILD

In Grand Theft Auto IV: The Lost and Damned il giocatore vestirà i panni di Johnny Klebitz, membro e vice presidente della confraternita dei rudi motociclisti Lost, già apparso tra i personaggi secondari di GTA IV. La storia principale descrive, tra un incarico e l'altro, l'escalation del protagonista come capo della banda dei bikers, capeggiata in principio dal galeotto Billy Grey.

Durante le vicende che porteranno Johnny Klebitz alla presidenza dei Lost, vengono proposte magistralmente missioni che andranno ad intrecciarsi con gli avvenimenti di Grand Theft Auto IV, mostrando situazioni già vissute nel titolo originale e qui riproposte sotto un'altra luce.

Oltre ai vari richiami a Niko Bellic e compagnia bella, The Lost and Damned offre in primis un diverso modo di vivere Liberty City. Abbandonando le abitudini da clandestino dell'est Europa, il giocatore ha infatti modo di intraprendere lo stile di vita del selvaggio motociclista americano vecchio stampo a suon di hard rock e colpi di fucile a canne mozze.

Grand Theft Auto IV: The Lost and Damned

GIOCABILITA'

Le meccaniche di gioco di The Lost and Damned rimangono pressochè invariate rispetto a GTA IV. Oltre alla trama principale, che richiede un impiego di circa 10 ore di gioco, ci sono diversi lavoretti da svolgere per guadagnare rispetto e denaro. Impersonando in questo contenuto aggiuntivo il membro di una banda di motociclisti, si ha modo di prendere parte a numerosi scontri con la rivale gang Angel of Death per dominare le strade di Liberty City.

Non mancano inoltre le gare clandestine su due ruote a suon di mazzate disseminate per tutta la mappa, lo scippo di moto per raccimolare soldi e svariati incarichi o favori da svolgere per i vari conoscenti incontrati durante le vicende narrate.

Il punto di ritrovo dei Lost, il Club House, è la dimora iniziale del protagonista, luogo in cui sarà possibile svagarsi per prendersi qualche pausa tra una missione e l'altra. Al suo intenro infatti è possibile, oltre a salvare i progressi di gioco, prendere parte a partite a carte, biliardo o braccio di ferro. Non manca ovviamente la possibilità di godersi le esilaranti trasmissioni televisive alle quali Rockstar ci ha abituato con GTA IV.

Se nel gioco originale odiavate guidare le moto, in The Lost and Damned sarete costretti ad amarle poichè la maggior parte delle missioni richiederà proprio il loro utilizzo per gli spostamenti. Ad alleviare questa fastidiosa costrizione però viene incontro un sistema di guida leggermente migliorato che con il progredire del gioco può portare vere e proprie soddisfazioni nello sfrecciare e sgommare tra gli edifici di Liberty City.

Grand Theft Auto IV: The Lost and Damned

Un'altra novità introdotta in questa espansione è la possibilità di far guadagnare esperienza ai propri compagni di branco. Con il progredire del gioco infatti, gli elementi della banda che non perdono la vita durante gli scontri a fuoco, aumentano l'abilità nel proteggerci e trarci in salvo in situazioni caotiche. Viene quindi a nostro favore cercare di fare altrettanto con loro.

L'aiuto dei compagni potrà anche essere richiesto durante qualsiasi momento della partita tramite il cellulare. Sarà infatti possibile chiamare rinforzi, richiedere armi e moto mediante una semplice chiamata.

Rockstar ha inoltre reso meno frustrante l'esperienza di gioco introducendo (finalmente) più checkpoint durante le missioni più lunghe in modo da non dover ripetere da capo i traguardi raggiunti.

MULTIPLAYER

Ad arricchire questa espansione, che potremmo più correttamente chiamare "gioco completo", vi sono anche nuove modalità multigiocatore per tenervi incollati allo schermo parecchie ore anche dopo la conclusione della modalità a singolo giocatore. Oltre alle comunissime Deathmatch e Deathmatch a Squadre sono state introdotte interessanti varianti di gioco che riprendono le caratteristiche principali di The Lost and Damned alle quali possono partecipare un massimo di 16 giocatori.

Grand Theft Auto IV: The Lost and Damned

Affari del Club: questa modalità permette a vari giocatori di gareggiare in cooperativa come membri dei Lost per portare a termine determinati compiti impartiti da Angus via telefono. Il giocatore che guadagna più soldi entro lo scadere del tempo viene decretato capo dei Lost.

Gare: in questa modalità è possibile prendere parte alle famose corse su due ruote armati di mazza da baseball proposte nella modalità a singolo giocatore.

Chopper vs Elicottero: una delle più divertenti proposte in questa espansione. Due giocatori si contendono la vittoria uno a bordo di una moto ed uno a bordo di un elicottero armato di mitragliatrici. Il primo giocatore deve attraversare più check point possibili, mentre il secondo deve cercare di ucciderlo. Il passaggio della staffetta tra i giocatori avviene ad ogni uccisione e chi attraversa più check point entro il tempo limite vince.

Guerra tra Bande: ossia una versione riveduta della classica modalità King of the Hill. Due fazioni di giocatori dovranno contendersi le varie zone della mappa senza limite di tempo. In aiuto vengono resi disponibili i Gun Van, ossia i camioncini delle armi per armare fino ai denti i compagni di squadra.

Protezione Testimoni: altra interessante quanto divertente modalità. Una delle due squadre di giocatori vestirà i panni dei Lost a bordo dei propri chopper intenti a fermare un camioncino penitenziario guidato da un giocatore dell'altra squadra ed affiancato dai restanti compagni nei panni degli agenti NOOSE.

Lupo Solitario: un giocatore deve attraversare vari check points disseminati per liberty city, i restanti giocatori devono tentare di ucciderlo. Chi riesce nell'impresa diventa automaticmanete il nuovo Lupo Solitario e così via fino allo scadere del tempo. Vince chi raggiunge il maggior numero di check points.

GRAFICA E SONORO

Graficamente The Lost and Damned offre la stessa resa del titolo originale, ma il taglio altamente cinematografico, gli effetti metereologici e gli stupendi skyline di Liberty City non possono fare altro che lasciare costantemente a bocca aperta il giocatore durante le partite.

Per quanto riguarda invece l'audio possiamo solo dire che sono state aggiunte nuove tracce audio di notevole spessore. Come al solito sarà un piacere fare stragi per la città ascoltando la buona musica datata e recente di autori del calibro di Aerosmith, Kanie West, Justice e molti altri. Particolare enfasi inoltre va data alle tracce di genere rock e hard rock presenti nel gioco che risultano la miglior colonna sonora per le vicende e le situazioni narrate durante il gioco.

COMMENTO FINALE

Come Rockstar aveva dichiarato settimane prima del rilascio di questo contenuto agguntivo, The Lost and Damned non è una semplice espansione. Si può paragonare infatti più ad un gioco completo come lo sono stati a loro tempo GTA: Liberty City Stories e GTA: Vice City Stories.

Inoltre, il nuovo carismatico protagonista e tutto ciò che lo circonda donano a Liberty City una nuova linfa vitale avvicinando sempre di più il titolo Rockstar ad una pellicola cinematografica dai toni gangster. La maggiore dose d'azione sfrenata, l'incredibile plot narrativo e le numerose nuove modalità multiplayer regalano ore di puro divertimento.

Grand Theft Auto IV: The Lost and Damned merita decisamente tutti i 1600 Microsoft Points per il download (che tradotti in soldoni sono 20€ circa). Insomma, un acquisto obbligatorio per i possessori della versione Xbox 360 di Grand Theft Auto IV.

Grand Theft Auto IV: The Lost and Damned








Grand Theft Auto IV: The Lost and Damned
Grand Theft Auto IV: The Lost and Damned
Grand Theft Auto IV: The Lost and Damned
Grand Theft Auto IV: The Lost and Damned
Grand Theft Auto IV: The Lost and Damned
Grand Theft Auto IV: The Lost and Damned
Grand Theft Auto IV: The Lost and Damned
Grand Theft Auto IV: The Lost and Damned
Grand Theft Auto IV: The Lost and Damned
Grand Theft Auto IV: The Lost and Damned
Grand Theft Auto IV: The Lost and Damned
Grand Theft Auto IV: The Lost and Damned
Grand Theft Auto IV: The Lost and Damned
Grand Theft Auto IV: The Lost and Damned
Grand Theft Auto IV: The Lost and Damned
Grand Theft Auto IV: The Lost and Damned
Grand Theft Auto IV: The Lost and Damned
Grand Theft Auto IV: The Lost and Damned

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: