MadWorld: la recensione

Atteso e discusso fin dal primo giorno d'annucio per il massiccio contenuto violento, MadWorld è finalmente approdato su console Wii con un solo obiettivo... accontentare quella fetta di giocatori che di "casual" non hanno neanche l'abbigliamento.

Se siete stufi delle noiose sessioni di yoga di Wii Fit, se ne avete abbastanza di farvi battere a Wii Sport da vostra nonna o, più semplicemente, se non ne potete più di rappresentare il classico componente di famiglia vestito di bianco che fa tanto pubblicità Nintendo, SEGA e Platinum Games hanno il rimedio che fa per voi.

Basta Balance Board, Mii, animaletti vari e smancerie da carie assicurata... è ora di trasformare il WiiMote in una motosega grondante sangue e schizzare brandelli di questo perbenismo videoludico sulla vostra candida Wii.

Volete sapere cosa si prova a dare sfogo a tutto questo? Se la risposta è affermativa seguiteci nella seconda parte del post per un'esaudiente risposta.

WELCOME TO DEATHWATCH


MadWorld offre al giocatore la possibilità di vestire i panni di Jack Cayman, un misterioso uomo di mezza età esperto nei combattimenti e nell'uso delle armi. L'intento del protagonista è quello di insediarsi nell'immaginaria Varrigan City e di prendere parte al macabro reality show DeathWatch indeato da un gruppo di terroristi dalle intenzioni poco chiare.

"Le vostre vite sono ora la posta in palio in questo gioco di sopravvivenza. Al vincitore verrà fatta salva la vita e donata una colossale ricompensa in denaro. tutti quelli pronti a partecipare afferrino un'arma, si rechino dai propri vicini e li facciano a pezzi"

Spronato da queste poco rassicuranti parole, Jack inizia un'escalation di combattimenti all'ultimo sangue con i numerosi partecipanti allo show per arrivare in cima alla classifica. Con l'avanzare del gioco però vengono svelati i veri obiettivi del protagonista, rendendo la trama sorprendentemente avvicente ed interessante fino all'epilogo finale.

GIOCABILITA'

Per arrivare al capolinea narrativo Jack deve affrontare diverse ambientazioni di gioco suddivise in stage. In ogni stage lo scopo è quello di raggiungere un determinato punteggio per poter accedere allo scontro con il boss finale. Per fare ciò bisogna abbattere orde di nemici disseminati per i livelli di gioco in maniera per nulla convenzionale. Ogni colpo andato a segno regala a Jack dei punti che possono aumentare notevolmete generando diverse combo fino ad arrivare alla mossa finale. Per fare ciò si assiste alle scene più truculente e bizzare mai apparse su Wii. Oltre alla proprie mani ed alla motosega incorporata nel braccio, il protagonista può fare inoltre affidamento ad oggetti ed elementi dello scenario, per dare in pasto al multiplicatore di punteggio vagonate di punti preziosi da intascare con piena soddisfazione sadica.

Mad World - prime immagini

La sete di sangue e di violenza che Jack deve sfogare lungo gli stage è manovrabile mediante l'accoppiata WiiMote più Nunchuck in modo del tutto intuitivo ed azzeccato. I tasti A e B vengono utilizzati per sferrare pugni o per utilizzare la motosega, mentre con la leva analogica del Nunchuck si controlla l'alter ego digitale. Mosse finali e colpi speciali saranno attivabili agitando e spostando i controller come indicato a schermo. Inoltre non mancano i Quick Time Event che richiedono la stesse movenze di cui sopra in base al tipo d'azione rappresentata.

Durante l'avanzamento per i livelli sono presenti alcuni simpatici minigame dallo stile splatter
introdotti dallo sfortunato Barone Nero e dalla sua micidiale valletta Dominatrix. Minigolf, freccette, baseball e quant'altro possa risultare un passatempo tra una testa mozzata e uno sbudellamento, saranno proposti in modo del tutto diverso dal quale siamo stati abituati a vedere su console Nintendo. Dimenticate i canonici attrezzi e iniziate a prendere in considerazione i vostri nemici come oggetti sportivi.

Mad World - prime immagini

L'action game pubblicato da SEGA offre inoltre un'altra variante alla classica giocabilità da picchiaduro a scorrimento. I passaggi da un'ambientazione all'altra offrono livelli di gioco da percorrere in moto. A detta nostra risultano le uniche sessioni di gioco noiose e poco riuscite dell'intero pacchetto ideato dal team Platinum Games.

La durata di gioco in modalità normale varia dalle 6 alle 7 ore senza offrire particolare voglia di ripetere il gioco. Per essere gustato al meglio, e soprattutto per avere una durata di gioco più elevata, consigliamo di selezionare fin da subito un grado di difficoltà maggiore. La differenza è sostanziale e il livello di sfida diventa decisamente interessante.

COMPARTO TECNICO

Uno degli aspetti che contraddistingue maggiormente MadWorld da tutti i titoli per console è la scelta azzeccata dello stile grafico. L'uso della palette di colori copiato da Sin City è il giusto compromesso tra i limiti grafici della console e l'accattivante stile fumettoso del gioco. Il bianco e il nero non fanno altro che esaltare gli schizzi rossi di sangue lungo le scorribante di Jack, evidenziando ancora di più la dose di violenza di cui la console Wii è capace. Scenari e personaggi non risentono minimamente di approssimazioni causate dalla cromatura "binaria" adottata da Platinum Games. Ottima la cura nei dettagli delle ambientazioni ed ancora di più quella dei nemici e dei boss di fine livello.

Mad World - prime immagini

Per quanto riguarda il comparto audio possiamo continuare tranquillamente con gli elogi. MadWorld spruzza cattiveria da tutti i pori ed anche la colonna sonora, corredata da brani hip hop e hard rock, fa la sua porca figura. Inoltre vanno citati i cronisti di DeathWatch, completamente doppiati in italiano ed in grado di offrire esilaranti perle di saggezza scurrile. Peccato invece per il resto del doppiaggio in lingua inglese.

MULTIPLAYER

MadWorld offre anche una modalità multigiocatore offline. Purtroppo però questa modalità è composta soltanto dai vari minigame intrapresi durante la campagna a singolo giocatore. Il risultato? L'interesse nello sfidare amici svanisce dopo le prime partite.

COMMENTO FINALE

MadWorld è la mosca bianca per Wii che tanti utenti attendevano da tempo. Un titolo in grado di risvegliare quella passione da gioco d'azione presente in ogni hardcore gamer che si rispetti. Un sana dose di violenza tanto gratuita quanto appagante, perchè unita ad una giocabilità lodevole ed a uno stile grafico da far invidia a un titolo per console in alta definizione.

Mettete da parte la Touch! Generation, i titoli educativi e compagnia bella. Prendetevi una buona pausa dalla vostra quotidianità di persone per bene e date sfogo al puro divertimento! Consigliato particolarmente ad un pubblico adulto e non impressionabile.

MadWorld - nuove sanguinolente immagini
MadWorld - nuove sanguinolente immagini
MadWorld - nuove sanguinolente immagini
MadWorld - nuove sanguinolente immagini
MadWorld - nuove sanguinolente immagini
MadWorld - nuove sanguinolente immagini
MadWorld - nuove sanguinolente immagini
MadWorld - nuove sanguinolente immagini
MadWorld - nuove sanguinolente immagini
MadWorld - nuove sanguinolente immagini
Mad World - prime immagini
Mad World - prime immagini
Mad World - prime immagini
Mad World - prime immagini
Mad World - prime immagini
Mad World - prime immagini
Mad World - prime immagini
Mad World - prime immagini
Mad World - prime immagini
Mad World - prime immagini
Mad World - prime immagini
Mad World - prime immagini
Mad World - prime immagini



Mad World - prime immagini
Mad World - prime immagini
Mad World - prime immagini
Mad World - prime immagini

  • shares
  • Mail
19 commenti Aggiorna
Ordina: