The Last of US: il motore sarà utilizzato anche per i giochi PlayStation 4

Nella transizione fra generazione di verse di console, Naughty Dog manterrà il suo attuale motore di The Last of Us

Naughty Dog ha reso noto di voler mantenere anche su PlayStation 4 il suo attuale motore grafico che vedremo a breve in The Last of Us.

Il direttore del progetto Bruce Staley ha spiegato che sebbene in netto contrasto con quanto accaduto nello scorso passaggio generazionale tra PlayStation 2 e PlayStation 3, quando Naughty Dog ha completamente abbandonato il motore che faceva girare Jak & Daxter per sviluppare quello che tutti conosciamo grazie alla serie Uncharted, la scelta è molto sensata:

«Abbiamo abbandonato tutto all'inizio di Uncharted 1, anche se quello del franchise Jak & Daxter era un motore grafico perfettamente funzionante e più che buono. Avremmo potutto cominciare con qualcosa che utilizzasse quel motore come base e poi svilupparlo cambiando solo le parti di cui avevamo bisogno. E il non averlo fatto ha causato molto malcontento fra alcuni dei programmatori»

Su PlayStation 4 dunque, Naughty Dog ha scelto di percorrere la strada opposta e utilizzare come fondamenta il motore già esistente. Alla luce dei fatti, però, non possiamo certo dire che aver ricominciato da zero su PlayStation 3 sia stata una cosa negativa: il motore di Uncharted si è dimostrato subito piuttosto solido, ed è poi riuscito ad evolvere e migliorarsi esponenzialmente con il secondo capitolo della saga, per poi aggiungere altri piccoli perfezionamenti con il terzo capitolo.

The Last of Us è previsto in arrivo nei negozi per il 14 giugno, in esclusiva assoluta su PlayStation 3.

  • shares
  • Mail
3 commenti Aggiorna
Ordina: