QR code per la pagina originale

Ghost Recon Wildlands: il video della Gamescom è dedicato alla personalizzazione

I ragazzi di Ubisoft Paris ci illustrano in immagini e in video il Charactersmith, il profondo sistema deputato alla personalizzazione delle armi e degli elementi di equipaggiamento dei soldati di Ghost Recon Wildlands

,

Guarda la galleria: Ghost Recon Wildlands: galleria immagini – Gamescom 2016

I ragazzi di Ubisoft Paris sfruttano la vetrina mediatica della Gamescom di Colonia per illustrarci in immagini e in video il Charactersmith, il profondo sistema deputato alla personalizzazione delle armi e degli elementi di equipaggiamento dei soldati di Ghost Recon Wildlands

Attraverso il Charactersmith avremo la possibilità di customizzare liberamente il nostro personaggio selezionando un’ampia gamma di elementi estetici e funzionali che comprenderanno la modifica di volto, sesso, capelli, copricapo, parti superiori, tatuaggi, pantaloni, scarpe e armi per un totale di combinazioni che supererà abbondantemente il miliardo.

Ghost Recon Wildlands: 10 minuti di gameplay trailer dall’E3 2016

Tutti gli elementi di personalizzazione estetica e di modifica dell’arsenale e dell’equipaggiamento, è bene precisarlo, potranno essere sbloccati attraverso la normale acquisizione dei punti esperienza legati al superamento delle missioni della campagna principale e delle sfide multiplayer (siano esse competitive o cooperative): ciascun oggetto o arma, oltretutto, potrà essere ulteriormente customizzata scegliendo tra più di 30 motivi e “texture” mimetiche, civili o esotiche (per gli amanti delle pistole dorate).

I soldati virtuali delle forze speciali di Ghost Recon Wildlands entreranno ufficialmente in azione il 7 marzo del 2017 in concomitanza con l’uscita del titolo su PC, PlayStation 4 e Xbox One.

Video:Cyberpunk 2077: presentazione all’E3 2019 con Keanu Reeves