Nintendo aumenta la produzione mensile di Wii

È un Reggie Fils-Aime raggiante quello che si presenta in un’intervista rilasciata per il Los Angeles Times. Il presidente di Nintendo of America ha infatti svelato che la produzione di Nintendo Wii è aumentata del 33% rispetto allo scorso anno:“Nintendo ha continuamente aumentato i livelli di produzione della console Wii. Stiamo ora producendo 2.4 milioni


È un Reggie Fils-Aime raggiante quello che si presenta in un’intervista rilasciata per il Los Angeles Times. Il presidente di Nintendo of America ha infatti svelato che la produzione di Nintendo Wii è aumentata del 33% rispetto allo scorso anno:

“Nintendo ha continuamente aumentato i livelli di produzione della console Wii. Stiamo ora producendo 2.4 milioni di console al mese destinate alla commercializzazione in tutto il mondo. Lo scorso anno eravamo a 1.6 milioni di console al mese, così abbiamo raggiunto un incremento del 33%. Stiamo producendo un numero di console senza precedenti per riuscire a rispettare le richieste. Per la cronaca, uno dei nostri concorrenti ha commentato la possibilità di vendere 10 milioni di console in quest’anno. Per noi sono appena 3 mesi di produzione.”

Ovviamente l’occasione era troppo ghiotta per dare la classica stoccata ad una concorrenza in evidente affanno ed incapace di mantenere ritmi e volumi di vendita così eclatanti. Il Natale è alle porte: riuscirà la Nintendo a conservare il primato anche in questo periodo così strategico e redditizio?

via | LATimes

Ti potrebbe interessare
Auguri di Pasqua da Gamesblog.it
Varie

Auguri di Pasqua da Gamesblog.it

Sono anni che ricicliamo l’albero per gli auguri natalizi, e anche per Pasqua abbiamo deciso di limitare al minimo gli sprechi, sfoderando nuovamente il gallo pasquale che ci accompagna ormai da qualche anno.La redazione di Gamesblog.it vi augura buona Pasqua.Auguri a tutti!

Battlefield 3: primi dettagli ufficiali e teaser-trailer
First Person Shooter Pc Ps3

Battlefield 3: primi dettagli ufficiali e teaser-trailer

Electronic Arts ha finalmente diffuso le prime informazioni per l’attesissimo Battlefield 3, sparatutto in soggettiva con elementi tattici e alto grado di realismo che dopo più di sei anni arriverà a rimpiazzare il predecessore Battlefield 2, ancora giocato da un manipolo di appassionati indefessi con quella faccia un po’ così (alcuni casi disperati in crisi