StarCraft 2: niente partite in LAN per combattere la pirateria

StarCraft 2

No LAN, no party: è il proprio caso di dirlo dopo che Blizzard ha reso noto di aver eliminato le partite via rete LAN da StarCraft 2, gettando nella disperazione gran parte della folta schiera di fan del gioco che lo attendevano proprio per giocarselo in rete locale con gli amici.

Mentre è stata messa su una prevedibile petizione, su Joystiq Bob Colayco dell'ufficio PR di Blizzard ha fatto chiarezza sulla decisione:

Non abbiamo nei piani di supportare il gioco via LAN in StarCraft 2, visto che stiamo costruendo Battle.net per essere la destinazione ideale dei giochi multiplayer sia con SC 2 che con futuri giochi Blizzard. Nonostante sia stata una decisione difficile per noi, sentivamo che andare via dalla LAN e dirigere i giocatori su Battle.net era la miglior opzione per assicurarare un'esperienza multigiocatore di qualità e salvaguardarci contro la pirateria.

Molti elementi di Battle.net come comunicazioni avanzate, obiettivi, statistiche e altro, richiedono agli utenti di essere connessi al servizio, quindi stiamo incoraggiando tutti a usare Battle.net quanto più possibile per avere il massimo da StarCraft 2. Non vediamo l'ora di condividere altri dettagli su Battle.net e le funzionalità online di SC 2 nel prossimo futuro.

Questo è quanto, prendere o lasciare: nel frattempo consoliamoci col prossimo arrivo della beta e la speranza di vedere la versione finale del gioco entro fine 2009, anche se, diciamocela tutta, un po' ci siamo rimasti tutti quanti male da questa storia.

via | Bluesnews

  • shares
  • Mail
36 commenti Aggiorna
Ordina: