Ancora PS3 e calcolo distribuito

Il calcolo distribuito su PlayStation 3 è sempre d’attualità. Dalle pagine del Financial Times trapelano indiscrezioni secondo le quali si starebbe studiando il sistema per chiedere agli utenti potenza di calcolo in cambio di una qualche contropartita. Masa Chatani di Sony Computer Entertainment[…]

Il calcolo distribuito su PlayStation 3 è sempre d’attualità. Dalle pagine del Financial Times trapelano indiscrezioni secondo le quali si starebbe studiando il sistema per chiedere agli utenti potenza di calcolo in cambio di una qualche contropartita.

Masa Chatani di Sony Computer Entertainment ha infatti ventilato l’ipotesi di calcolo distribuito applicato al mondo dell’industria (citando quella farmaceutica), dove esistendo lo scopo di lucro, si dovrebbe prevedere una sorta di ricompensa per gli utenti PlayStation 3 che partecipassero all’iniziativa. Si ipotizzano prodotti gratuiti o buoni sconto.

«Al momento attuale – spiega Chatani – ci sono circa 11,000-12,000 utenti PS3 che partecipano al progetto [email protected] (iniziativa dell’università di Stanford che studia l’aggregazione delle proteine e come possono insorgere alcune gravi malattie, NdDavid). Il numero di contribuenti è ampiamente più grande di quanto pensavamo».

[via Financial Times]

Ti potrebbe interessare
Akiba’s Trip: nuovo video sulle “combo”
Action Video e Trailer

Akiba’s Trip: nuovo video sulle “combo”

Dopo la notizia relativa al rinvio di Akiba’s Trip, torniamo oggi a proporvi un nuovo video di gioco. Trattasi di alcune sequenze in cui ci vengono mostrate quelle che potremmo definire delle combo. Solo che, considerato il contesto, non si tratterà di astruse combinazioni di mosse al limite dello spettacolare scenografico. No… dovremo semplicemente togliere

Split/Second: Velocity – nuovo trailer “Power Plant”
Guida Ps3 Video e Trailer

Split/Second: Velocity – nuovo trailer “Power Plant”

Split/Second continua la sua marcia inarrestabile verso in negozi a suon di video spettacolari, e quello che vi proponiamo oggi rientra a pieno diritto nella categoria: l’ambientazione è infatti nientemeno che una centrale nucleare, dove il livello di distruzione tocca picchi inesplorati.Ricordiamo che si tratta di un gioco di guida arcade sviluppato dai creatori dell’ottimo

Yu Suzuki non lavora più SEGA
Brevi Varie

Yu Suzuki non lavora più SEGA

Yu Suzuki, leggendario game designer creatore di capolavori storici come Out Run, After Burner, Virtua Fighter e Shenmue, non è più un dipendente di Sega.A rivelarlo alla stampa è Simon Jeffery, CEO di Sega of America: «Ora (Yu Suzuki) lavora in proprio. Ogni tanto gli verrà un’idea, ma ancora non è successo. In ogni caso