NieR: Square Enix fa luce sull'esistenza delle due versioni


Diciamoci la verità: quanti di noi hanno davvero capito il perché di una versione unica di NieR in tutto il mondo, fuori dal Giappone? E quanti ancora hanno anche solo una vaga idea di quale delle due tocchi a noi? Sì perché, se è unica, allora vorrà dire che noi giocheremo uno solo tra il Gestalt ed il Replicant... o no?

Beh, Square Enix ha finalmente fatto luce sull'intera vicenda, chiarendo pure il perché riguardo le proprie scelte. Ma andiamo con ordine, partendo proprio dalla netta ed univoca distinzione approntata dalla compagnia nipponica.

Il nostro NieR in Nord America per Xbox 360 e PlayStation 3 è esattamente lo stesso gioco di NieR Gestalt in Giappone su Xbox 360. L'unica altra versione è NieR Replicant, solo su PlayStation 3 e SOLO in Giappone. L'unica differenza tra le due versioni è il personaggio protagonista. In NieR e NieR Gestalt è un padre che intende salvare la propria figlia, mentre in NieR Replicant è un Nier molto più giovane, un fratello che intende salvare sua sorella.

Ma non è tutto. Dopo la pausa capirete cosa abbia spinto Square Enix ad optare per questa scelta. Restate con noi.

La motivazione risiederebbe in esigenze dettate dal diverso tipo di utenza alla quale la compagnia nipponica intende rivolgersi. Torna a riproporsi l'atavica distinzione tra pubblico occidentale e pubblico orientale, ognuno con le proprie tendenze ed i propri capisaldi cui rimanere fedeli.

Un personaggio più maturo, più rude, rientra indubbiamente più nelle corde dell'utente medio occidentale, a prescindere dall'età del soggetto. Questo è quanto pensa Square Enix a riguardo. Senza contare l'eloquente accostamento del progetto a titoli tipo Fable ed Oblivion. La compagnia ritiene infatti che i giocatori occidentali rimarranno stupiti dalla somiglianza a quei giochi lì, cosa decisamente atipica per un RPG di stampo orientale.

Sì, avete capito proprio bene: è stata Square Enix in persona a definire NieR un RPG. Dato l'ammiccamento ai titoli sopra citati, è lecito attendersi che non si tratterà di un gioco di ruolo tout court, ma di un progetto con una spiccata propensione al genere action. Insomma, per ora è tutto, ma speriamo di avere anche noi chiarito un po' meglio la situazione.

via | Siliconera

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: