Assassin's Creed II: la pirateria vince contro il DRM assurdo di Ubisoft

Assassin's Creed II: la pirateria vince contro il DRM assurdo di Ubisoft

Per molti il DRM studiato da Ubisoft per Assassin's Creed II ha significato una necessaria seccatura per vedere Ezio Auditore sul proprio PC, ma c'è chi come il gruppo Skidrow se l'è legata al dito e dopo aver bucato il sito Ubisoft è riuscito a realizzare un crack funzionante.

Il file di rilascio che accompagna l'opera di Skidrow contiene anche alcune parole nei confronti del publisher francese:

"Grazie Ubisoft, è stato piuttosto difficile per noi, ma nulla ci ferma nel fare ciò che facciamo. La prossima volta preoccupatevi del gioco e non del DRM. È stato un orrore per tutti gli utenti legittimi. Gli abbiamo solo semplificato la vita"

Del resto, come detto a più riprese il sistema studiato da Ubisoft è stato una vera e propria croce per chi non può (o anche semplicemente non vuole) fare affidamento sulla propria connessione a Internet per giocare, oltre che sui server stessi del publisher che a più riprese hanno mostrato di avere dei problemi.

  • shares
  • Mail
31 commenti Aggiorna
Ordina: