QR code per la pagina originale

Epic Games anticipa qualcosa di “sorprendente” in arrivo da Nvidia, anti-Oculus o Steam Box?

Marc Rein di Epic Games twitta un'anticipazione riguardo qualcosa di "sorprendente" in arrivo da Nvidia. Ecco alcune ipotesi.

,

Nvidia sta preparando qualcosa di sorprendente, ma a quanto pare non sarà nè una nuova GPU (giusto pochi giorni fa si parlava dell’imminente GeForce GTX 750 Ti per la fascia media) nè il chiacchierato Tegra Note, già svelato la scorsa settimana. Tutto quello che sappiamo ci arriva da un Tweet del vice presidente di Epic Games Marc Rein, che ci lancia questo tease:

“All’inizio [della scorsa] settimana ho visto una delle cose più sorprendenti fatte da Nvidia — no, non è una GPU ma i gamer l’adoreranno.”

Come già riportato sulla pagine di Gadgetblog le informazioni che abbiamo in mano si esauriscono qui, fatta eccezione per l’apparente conferma del magazine Xbix Labs che parla di un lancio “nelle prossime settimane”. Ma un lancio di cosa?

Come abbiamo già parlato su Gadgetblog, le ipotesi sono tante ma ce n’è una in particolare che ci piace più delle altre: una possibile partnership Valve-Nvidia per la progettazione della Steam Box di riferimento a marchio Valve.

Se ricordate il progetto Steam Box è tornato sulle prime pagine grazie a una nuova dichiarazione di Gabe Newell, che dal palco della LinuxCon parlava di nuove informazioni in arrivo questa settimana riguardo alla piattaforma e il modo in cui utilizzerà Linux per dare forma a questo nuovo PC da salotto orientato al gaming.

Tuttavia anche l’ipotesi di un visore stereoscopico in realtà virtuale in stile Oculus Rift non sembra affatto fuori luogo visto che Nvidia ha già familiarità con tecnologie simili (visione stereoscopica, sensori di movimento, etc.). Qualunque cosa sia lo scopriremo presto, in questa o nelle prossime settimane.

Via | Xbit Labs

Foto: Edgar Cervantes

Steam Box: nuove informazioni in arrivo sulla piattaforma hardware Linux da salotto

Gabe Newell alla LinuxCon

Non ne sentivamo più parlare da marzo, ma il progetto Steam Box è vivo e vegeto e si sta avvicinando ad un punto di svolta, con un annuncio in arrivo la prossima settimana relativo a Linux e il modo in cui verrà utilizzato per portare Steam nel salotto. Dichiarazioni uscite direttamente dalla bocca di Gabe Newell dalla LinuxCon di New Orleans e catturate in un lungo keynote disponibile interamente su YouTube.

Steam Box è diventato di dominio pubblico nei primi giorni dell’anno dal CES 2013 e rappresenterà il passo finale verso la conquista del salotto, partita con la modalità Big Picture e poi con l’annuncio di Steam e di un catalogo ancora limitato di giochi per Linux. La soluzione hardware di Valve chiuderà quindi il cerchio, e Newell è convinto che diventerà “il futuro del gaming” unificando mobile, salotto e desktop come nessun’altra architettura chiusa è riuscita a fare.

Newell dichiara che al momento si sta ancora lavorando per risolvere problematiche legate al lato termico, dell’input e del rumore prodotto dal sistema:

“Ci sono una serie di problemi che s’incontrano quando vuoi assicurare che una piattaforma funzioni bene nell’ambiente di un salotto. Ci sono problemi termici e di rumore, ma anche un po’ di problemi di input.

Nessuna delle architetture chiuse riuscirà a fornire questo livello di unificazione tra il mobile, il salotto e il desktop. La prossima settimana pubblicheremo nuove informazioni su come intenderemo arrivarci e sulle opportunità hardware che si creeranno portando Linux nel salotto, e potenzialmente anche riguardo l’intenzione di unificarci ancora più col mondo mobile”

Via | EuroGamer

Foto: Linux Foundation

Video:Minecraft Dungeons: trailer in cinematica dal Minecon 2019