Dead Rising 3, aggiornamento da 13 GB in vista del primo DLC

13 GB di aggiornamento che gli utenti sono costretti a fare prima di poter continuare a giocare a Dead Rising 3.

dead-rising-3


Novità in arrivo - brutte e buone, a seconda della connessione internet di cui disponente - per i giocatori di Dead Rising 3, il survival horror di Capcom Vancouver uscito lo scorso 22 novembre in esclusiva per Xbox One: è da poco disponibile un pesante aggiornamento obbligatorio che, in assenza di fibra ottica, vi terrà occupata la connessione per diverse ore.

13 GB di aggiornamento che gli utenti sono costretti a fare prima di poter continuare a giocare a Dead Rising 3: l’unica alternativa, in attesa di trovate il tempo per scaricare l’update, è disconnettere la console da internet, facendo però a meno di Xbox Live.

Al momento non è chiaro cosa è contenuto nell’update - Microsoft non ha ancora rilasciato alcuna comunicazione al riguardo - ma è lecito immaginare che, visto l’enorme peso del pacchetto, avrà sicuramente a che fare coi quattro DLC che sono già stati annunciati. Il primo, Operation Broken Eagle, dovrebbe essere rilasciato il prossimo 21 gennaio, quindi l’update di queste ore potrebbe essere funzionale a quel DLC.

Gli altri tre contenuti aggiuntivi - Fallen Angel, Chaos Rising e The Last Agent - saranno pubblicati nel corso dell’anno e saranno inclusi nel Season Pass. Operation Broken Eagle potrà anche essere acquistato singolarmente al costo di 9,99 dollari, mentre il prezzo per l’Europa deve ancora essere ufficializzato, così come quelli dei successivi DLC.

Nell’attesa, prendetevi un po’ di tempo e mettete in conto il download di questi 13 GB, che porteranno il peso complessivo dell'installazione di base di Dead Rising 3 a 19,9 GB.

Via | CVG

  • shares
  • Mail