Ryse: Son of Rome - Crytek accantona lo sviluppo del Challenge Editor

L'editor di missioni via SmartGlass cede il passo ad aggiornamenti gratuiti e a DLC a pagamento

Intervenendo sulle pagine di Polygon, un portavoce di Microsoft ci comunica che il team di Crytek, dopo un'attenta analisi, ha deciso di abbandonare lo sviluppo del Challenge Editor di Ryse: Son of Rome. Al suo posto, a partire dalle prossime settimane saranno proposti a cadenza regolare degli aggiornamenti gratuiti e dei pacchetti a pagamento per permettere agli appassionati di ampliare l'esperienza di gioco tanto nell'avventura in singolo quanto nel modulo in rete.

Mostrato per la prima volta nel corso dello show tenuto da Microsoft durante l'E3 2013, il Challenge Editor di Ryse avrebbe consentito agli utenti dell'action "gladiatorio" di Cevat Yerli di creare e condividere missioni e sfide personalizzate direttamente dal proprio smartphone o tablet attraverso la funzionalità apposita correlata all'applicazione di Xbox SmartGlass: i punti esperienza e i bonus acquisiti sarebbero stati commisurati alla difficoltà stessa delle sfide appena affrontate.

Ryse: Son of Rome - galleria immagini

Stando alle indiscrezioni raccolte dagli insider di Polygon, sembra proprio che a determinare la decisione assunta dai vertici della casa di sviluppo tedesca e dai dirigenti della divisione videoludica di Microsoft siano state le critiche piovute dalla stampa di settore con le recensioni che ne hanno accompagnato il lancio su Xbox One.

I piani legati alla pubblicazione delle patch "compensative" del Challenge Editor, comunque, verranno svelati nelle prossime settimane e non avranno a che vedere con le espansioni "classiche" che continueranno ad essere proposte anche dopo l'uscita del fresco d'annuncio Mars’ Chosen Pack, il DLC che sarà disponibile a partire dal 28 febbraio e che introdurrà quattro mappe inedite per il multiplayer di Ryse: Son of Rome, oltre ad una nuova skin e alla modalità Survival.

  • shares
  • Mail