Mighty No. 9: nuovo video “work in progress”

Keiji Inafune confeziona un video per mostrarci delle scene di gioco tratte dal seguito spirituale di Mega Man

Forti dei 3,8 milioni di dollari raccolti con la campagna di finanziamento avviata alla fine dello scorso anno su Kickstarter, Keiji Inafune e gli sviluppatori di comcept USA ritornano al centro della scena mediatica per confezionare un video di Mighty No. 9 ricco di scene di gioco inedite tratte dal progetto che raccoglierà l’eredità spirituale di Mega Man.

Oltre a Inafune, il team di sviluppo annovera alcune delle personalità di spicco che hanno contribuito al successo dei capitoli storici della saga di Mega Man, come Nayoa Tomita e Manami Matsumae (rispettivamente ricoperto il ruolo di level designer e compositore nell’originale Mega Man). Ci saranno anche l’artista Shinsuke Komaki (il designer dei personaggi e dei mech di Mega Man Legends) e gli sviluppatori di Mega Man 9 e 10, i ragazzi del team nipponico Inti Creates.

Nel gioco si controllerà un robot di nome Beck, il nono di una serie chiamata “Mighty Numbers.” Gli altri otto componenti del gruppo sono impazziti a causa di un virus, e Beck insieme alla sua compagna robot Call avrà il compito di fermarli. Ogni robot dei Mighty Number sconfitto garantirà a Beck un nuovo potere, che si aggiungerà a quelli di base: trasformare le estremità in vari strumenti (magneti giganti, cingoli, etc.) per sconfiggere più facilmente i nemici o spostarsi meglio nell’ambiente.

Il processo di sviluppo, insomma, sta procedendo bene e contribuisce a fugare i dubbi relativi alla commercializzazione di Mighty No. 9 che, appunto, continua ad essere prevista per la primavera del 2015 su PC, Mac OS, Linux, SteamOS, Wii U, PS Vita, 3DS, PlayStation 3, Xbox 360, PlayStation 4 e Xbox One.

    Non dimenticate di scaricare la Blogo App, per essere sempre aggiornati sui nostri contenuti. E’ disponibile su App Store e su Google Play ed è gratuita.
Ti potrebbe interessare
L.A. Noire: la recensione
Action Ps3 Sandbox / Open World

L.A. Noire: la recensione

Dopo un’attesa snervante durata anni, il giorno della commercializzazione europea di L.A. Noire è finalmente giunto: l’avventura che il detective Cole Phelps s’appresta a vivere tra i malfamati vicoli della Los Angeles d’inizio anni ’50 è, senza pericolo di smentita, uno degli eventi videoludici più importanti di questa generazione di console per una serie indefinita

Race Driver: GRID ha problemi su Xbox 360
Senza categoria

Race Driver: GRID ha problemi su Xbox 360

Race Driver: GRID, disponibile nei negozi da pochi giorni, sembra dare parecchi problemi nella sua versione Xbox 360. Molti utenti stanno infatti riscontrando strani blocchi che durante le gare “congelano” il gioco per 1 o 2 secondi, compromettendo pesantemente la giocabilità. Nel video che[…]

Novità per il karma e i voti ai commenti
Senza categoria

Novità per il karma e i voti ai commenti

Cari lettori, dopo quasi un annetto arrivano i primi aggiornamenti al sistema dei voti e del karma. Non sono tutti quelli richiesti e non ci è possibile togliere del tutto il sistema, che funziona sul 75% dei siti del network e crea qualche problema solo nelle community più grandi. Frenate i[…]

Classifiche hardware e software Italia 31/03 – 06/04
Action Guida Ps3

Classifiche hardware e software Italia 31/03 – 06/04

Consueto appuntamento del weekend con le classifiche hardware e software relative al mercato italiano, fornite da Multiplayer.it in collaborazione con Nielsen.Si conferma inevitabilmente primo Gran Turismo 5 Prologue, seguito da Cooking Mama 2 che guadagna spazio ai danni di God of War: Chains of Olympus. Torna nelle prime posizioni anche il primo titolo della serie

Dynasty Gundam!
Action Ps3 Screenshot

Dynasty Gundam!

Cosa dire di questo Gundam Musou se non è che praticamente una specie di versione di Dynasty Warriors ambientata nell’universo di Gundam? E in più sembra ambientata nell’universo vero, non in porcate tipo Gundam Seed.

Folding@Home su PS3
Ps3 Segnalazioni

Folding@Home su PS3

Conoscete Folding@Home? Si tratta di un progetto di calcolo distribuito simile a Seti@Home. Siccome stamane sono pigro e la traduzione del sito in italiano è davvero buona, mi sa proprio che riporto quello che dicono loro:Folding@Home è un progetto computazionale distribuito per lo studio degli avvolgimenti, delle dissociazioni ed aggregazioni delle proteine e delle loro