BioShock Infinite: Ken Levine illustra alcune delle caratteristiche della modalità 1999

BioShock Infinite: da Ken Levine, nuovi dettagli sulla modalità 1999 dedicata ai giocatori vecchia scuola


Interpellato dai giornalisti di Game Informer sulle caratteristiche principali della modalità 1999 di BioShock Infinite, il boss di Irrational Games Ken Levine ha fornuto nuovi e interessanti dettagli su questa speciale opzione introdotta per consentire ai giocatori di lungo corso di sperimentare un gameplay più maturo e complesso:

“La modalità 1999 di Infinite nasce da una rivelazione mentre pensavo a ciò che si sarebbe potuto fare con il primo capitolo di BioShock. Con questa opzione i giocatori più smaliziati avranno la possibilità di sentirsi parte dell’avventura, le loro scelte porteranno a delle conseguenze dirette e tangibili sulla trama e sulla stessa giocabilità. Anche al livello di difficoltà normale si potranno compiere delle scelte, ad esempio nell’uso dei tonici o dei plasmidi: in 1999 Mode, però, tutto questo verrà enormemente amplificato. Adoro titoli come S.T.A.L.K.E.R., Civilization, XCOM e System Shock, sono anch’io un giocatore vecchia scuola e mi piace l’idea di dare forma a un progetto capace di ridare agli utenti le stesse emozioni provate più di un decennio fa, sarà un po’ come dire ‘Hey, non ci siamo certo dimenticati di voi’.

Con la modalità 1999 ogni azione avrà conseguenze dirette e permanenti sul mondo di gioco e sul modo in cui dovremo proseguire nell’avventura. Ogni scelta sarà come una strada a senso unico, una volta percorsa non si potrà tornare indietro. Se nel gioco si decide di potenziare un’arma, ad esempio, da quel momento in poi si perderà automaticamente esperienza con le altre tipologie di armi e diventerà molto più difficile impiegarle in battaglia. Chi utilizzerà dei tonici o dei plasmidi di una particolare tipologia, inoltre, non potrà sbloccare in nessun modo quelli della categoria opposta, e viceversa. Con questo sistema gli utenti più esperti saranno incentivati a ricercare risorse per l’equipaggiamento specifico del proprio personaggio, non servirà a nulla trasportare tonnellate di munizioni e di armi se non le si potranno usare come si deve.”

L’uscita di BioShock Infinite è prevista per la seconda metà dell’anno su PC, PlayStation 3 e Xbox 360.

BioShock Infinite: galleria immagini

BioShock Infinite: galleria immagini
BioShock Infinite: galleria immagini
BioShock Infinite: galleria immagini
BioShock Infinite: galleria immagini

Ti potrebbe interessare
Inversion: immagini, video e data d’uscita
Ps3 Screenshot Sparatutto

Inversion: immagini, video e data d’uscita

Stanchi dei soliti sparatutto fotocopia? I ragazzi di Namco Bandai hanno deciso di venire incontro alle vostre sacrosante esigenze di videogiocatori e, in concomitanza con l’annuncio di Ridge Racer Unbounded, ci informano di aver ripreso il “vecchio” progetto di Inversion per proporlo all’utenza delle console HD nella prima metà del prossimo anno.Se ci seguite da

Novità su Mass Effect 2?
Action Pc RPG

Novità su Mass Effect 2?

Trattasi ancora di mere voci incontrollate, ma risulta decisamente interessante riportare ciò che emerge in merito a Mass Effect 2, se non altro a causa della penuria di notizie a riguardo.In un forum straniero, infatti, è stato segnalato un link ad una pagina del noto sito Gamespot, nella quale venivano riportati numerosi dettagli circa il

Itagaki: programmare per PS3 è più facile che farlo per NES
Brevi Ps3 Varie

Itagaki: programmare per PS3 è più facile che farlo per NES

Passato il ciclone Tecmo, Tomonobu Itagaki torna a far parlare di sé con nuove dichiarazioni consone al suo personaggio esuberante e stravagante. E stavolta si tratta di una lancia spezzata in favore di PlayStation 3.«Sviluppare per PlayStation 3 non è affatto difficile. Era molto più difficile farlo su NES. E’ vero. Voglio dire, date un

Crysis: un mod che aumenta le prestazioni?
Brevi First Person Shooter Pc

Crysis: un mod che aumenta le prestazioni?

Cuban Ultima Doom Sword’s Custom Crysis Config [CCC] v1.31: è questo il chilometrico nome di un mod amatoriale che, stando alle prime testimonianze, sembra in grado di far girare più agevolmente Crysis e al tempo stesso migliorare addirittura la grafica.Con la prima patch ufficiale del gioco, infatti, Crytek aveva risolto solo in parte i problemi,