Cyberpunk 2077: nuove immagini e informazioni dalla Gamescom 2018

L'annunciata presenza di CD Projekt all'ultima edizione della Gamescom di Colonia trova conferma nel poker di immagini di Cyberpunk 2077 datoci in pasto dagli autori polacchi che hanno dato i natali all'ormai storica serie di The Witcher. Ma non è tutto.

In occasione della kermesse videoludica tedesca, infatti, lo sviluppatore a capo del team che si occuperà delle quest, Patrick Mills, è intervenuto sulle pagine di PC Gamer per offrirci degli interessanti dettagli sulle missioni principali e sulle attività secondarie che dovremo portare a termine per evolvere le abilità del nostro alter-ego, migliorarne l'equipaggiamento e approfondire la conoscenza dei luoghi e delle personalità più influenti di questo universo distopico sull'orlo del collasso.

"Rispetto a The Witcher 3, Cyberpunk 2077 offrirà molti più modi per risolvere le singole quest. Se prima gli utenti potevano approcciarsi alle missioni solo in un modo o al massimo due, stavolta la libertà di scelta sarà totale e non ci sarà alcuna preclusione di sorta sia in termini di giocabilità che dal punto di vista squisitamente narrativo. L'eroe di Cyberpunk 2077 creerà da sé il proprio destino e questo si rifletterà in ogni ambito dell'avventura, pur sapendo che ogni scelta che compiremo avrà delle pesanti conseguenze sul mondo di gioco. In termini di longevità e complessità, comunque, le quest secondarie e le missioni principali di Cyberpunk 2077 saranno simili a quelle di The Witcher 3."

Le nuove immagini di Cyberpunk 2077 e le dichiarazioni di Mills non fanno che alimentare le speranze degli appassionati che attendono con ansia l'annuncio della data di uscita di questo ambizioso kolossal ruolistico che, con ogni probabilità, vedrà la luce dei negozi tra la fine di questa generazione di console e l'inizio della prossima, presumibilmente tra la fine del 2019 e la prima metà del 2020.

via | PC Gamer

  • shares
  • Mail