Football Manager 2013: i dettagli dall'annuncio di Sports Interactive

Con il simpatico video che vedete qui sopra Football Manager 2013 è stato ufficialmente annunciato da Sports Interactive, team di sviluppo storico del manageriale calcistico più famoso di tutti i tempi. A spiegare le novità nel filmato è lo stesso boss di SI Games, Miles Jacobson, che ha offerto anche dettagli su quella che è stata presentata come l'introduzione principale di FM 2013: la modalità Classic Mode, grazie alla quale avere accesso a meccaniche di gioco più semplici e immediate a beneficio di chi vuole concentrarsi "solo sugli aspetti più importanti e divertenti della professione di allenatore".

Ecco le sue parole:

"L’introduzione di FMC è un grande step nell’evoluzione di Football Manager. In questi ultimi anni è diventato evidente che molti giocatori non dispongono più di tutto il tempo necessario per giocare a un manageriale così completo e impegnativo come Football Manager, molti fan di vecchia data si sono fatti nel frattempo una famiglia, anche molti membri del team di Sports Interactive si trovano nella stessa situazione. Abbiamo quindi deciso di realizzare una modalità di gioco specificatamente destinata a questa tipologia di giocatore e che permetterà di vivere un'esperienza di gioco semplificata ma ugualmente appassionante come da migliore tradizione di Football Manager".

Naturalmente, l'introduzione della modalità FCM (che promette di far completare un'intera stagione in sole dieci ore, impensabile finora) non andrà a impattare in alcun modo sulla modalità più classica, ricca di statistiche, parametri e altre cose di cui tener conto per portare avanti la propria squadra. Classic a parte, vedremo un ulteriore miglioramento del motore 3D con nuove animazioni, riprese in stile televisivo e intelligenza migliorata.

In più, FM13 introdurrà una ristrutturazione dello staff del manager che includerà la presenza di un direttore sportivo, più un numero aumentato di preparatori atletici, vice allenatori e tattici. A gran voce è stata ritoccata anche l'interazione tra manager e media, con maggiori possibilità di esprimere il proprio stato d'animo nei confronti dei giornalisti. Anche la componente online sarà migliorata, con l'introduzione di una classifica mondiale dei giocatori basata su un sistema di punteggi che prenderà in considerazione anche il livello a cui il manager decide di giocare, le performance finanziarie del club e gli stipendi.

Completano il quadro delle novità gli allenamenti, ancora più specifici e personalizzabili, insieme all'introduzione di un sistema fiscale più realistico, nel quale i manager dovranno anche fare i conti con una percentuale di tassazione specifica in ogni nazione in grado di influenzare le scelte dei grandi giocatori.

Gli elementi per un nuovo grande capitolo insomma sembrano esserci tutti: l'appuntamento con Football Manager 2013 è fissato su PC e Mac entro Natale 2012.

  • shares
  • Mail