Atari cessa la produzione di giochi in USA, il CEO si dimette

Continua la slavina di guai per Atari: la divisione americna della software house ha cessato la produzione di videogiochi, concentrandosi sulla distribuzione, e il CEO David Pierce si è dimesso dal suo incarico.
Il suo posto è stato preso temporaneamente da Curtis G. Solsvig III, a cui è stato affidato il delicato compito di far risalire la china all'azienda, da tempo tormentata da problemi finanziari.
Atari ha reso noto di star cercando una persona che possa prendere definitivamente il posto di Pierce, ringraziando l'ormai ex CEO: «Apprezziamo il supporto e l'impegno di David attraverso questo difficile periodo nella storia dell'azienda, e gli auguriamo il meglio per i suoi futuri impegni».

A seguito di ciò, il marchio Test Drive, uno dei più fortunati della software hosue, è stato ceduto direttamente a Infogrames, società francese che detiene il 51% del pacchetto azionario di Atari, e sarà sfruttato per almeno altri due nuovi capitoli della serie.

[via Gamasutra]

  • shares
  • Mail
11 commenti Aggiorna
Ordina: