Dragon’s Dogma: Dark Arisen – nuove immagini di gioco

Hiroyuki Kobayashi, Hideaki Itsuno e il team di sviluppo affidato loro da Capcom per portare a termine l’avventura fantasy di Dragon’s Dogma decidono di servirsi dei canali multimediali giapponesi per proporci delle immagini di gioco, dei render sui personaggi e dei bozzetti inediti sulle ambientazioni di Dark Arisen, la campagna aggiuntiva che l’eroe della serie dovrà portare a termine per compiere il destino affidatogli dalle divinità a lui propizie.


Hiroyuki Kobayashi, Hideaki Itsuno e il team di sviluppo affidato loro da Capcom per portare a termine l’avventura fantasy di Dragon’s Dogma decidono di servirsi dei canali multimediali giapponesi per proporci delle immagini di gioco, dei render sui personaggi e dei bozzetti inediti sulle ambientazioni di Dark Arisen, la campagna aggiuntiva che l’eroe della serie dovrà portare a termine per compiere il destino affidatogli dalle divinità a lui propizie.

Allontanatosi dall’ormai sicura provincia di Gransys per lanciarsi in nuove avventure, l’impavido Arisen si ritroverà così intrappolato tra le ripide scogliere di Bitterblack, un’isola maledetta abitata da creature demoniache, da spiriti irrequieti e da potenti stregoni esiliati dai rispettivi regni.

Dragon\\'s Dogma: Dark Arisen - galleria immagini
Dragon\\'s Dogma: Dark Arisen - galleria immagini
Dragon\\'s Dogma: Dark Arisen - galleria immagini
Dragon\\'s Dogma: Dark Arisen - galleria immagini

Nella corposa galleria immagini offertaci quest’oggi dagli sviluppatori nipponici possiamo notare, tra le altre cose, le evidenti migliorie apportate all’interfaccia di gioco e ai menù contestuali deputati alla gestione dell’equipaggiamento delle pedine e dell’inventario del protagonista, con l’introduzione di un’apposita funzione comparativa per raffrontare i valori delle armi, degli oggetti e dei capi di vestiario “speciali” (dalle tuniche magiche alle armature) utilizzabili dall’Arisen.

Le aggiunte ulteriori di questa espansione sono poi quelle relative ai set di abilità, al numero di nuovi nemici da affrontare (oltre 25 e senza considerare i boss), alle tipologie supplementari di pedine e agli elementi dell’equipaggiamento (con oltre 100 oggetti inediti). Dark Arisen sarà disponibile a partire dal 26 aprile prossimo su PS3 e X360: la versione pacchettizzata, lo ricordiamo, comprenderà anche il gioco originale. I “vecchi” utenti di Dragon’s Dogma, invece, scaricando questo DLC potranno contare da subito su un quantitativo illimitato di Ferrystones, su 100.000 cristalli e sul Gransys Armour Pack contenente sei costumi nuovi di pacca.

Dragon\\'s Dogma: Dark Arisen - galleria immagini
Dragon\\'s Dogma: Dark Arisen - galleria immagini
Dragon\\'s Dogma: Dark Arisen - galleria immagini
Dragon\\'s Dogma: Dark Arisen - galleria immagini
Dragon\\'s Dogma: Dark Arisen - galleria immagini
Dragon\\'s Dogma: Dark Arisen - galleria immagini
Dragon\\'s Dogma: Dark Arisen - galleria immagini
Dragon\\'s Dogma: Dark Arisen - galleria immagini
Dragon\\'s Dogma: Dark Arisen - galleria immagini
Dragon\\'s Dogma: Dark Arisen - galleria immagini
Dragon\\'s Dogma: Dark Arisen - galleria immagini
Dragon\\'s Dogma: Dark Arisen - galleria immagini
Dragon\\'s Dogma: Dark Arisen - galleria immagini

Ti potrebbe interessare
The Legend of Zelda: Spirit Tracks si mostra in 4 nuovi video di gioco
RPG Video e Trailer

The Legend of Zelda: Spirit Tracks si mostra in 4 nuovi video di gioco

Il nuovo capitolo portatile della serie “The Legend of Zelda” si mostra oggi in quattro nuovi filmati di gioco. Come è possibile vedere tramite i filmati dopo la pausa, The Legend of Zelda: Spirit Tracks impreziosirà l’esperienza di gioco mediante nuove caratteristiche che sfrutteranno le funzionalità della console Nintendo DS. Tra queste vi sono l’utilizzo

Censurata pubblicità TV di Xbox 360
Varie Xbox 360

Censurata pubblicità TV di Xbox 360

Nel Regno Unito è stato censurato uno spot pubblicitario TV di Xbox 360. Motivo: incitamento alla guida pericolosa. Nello spot si poteva vedere una gara su strada fra due automobili, la quale si concludeva con i due piloti che si scambiavano i complimenti per la performance. Già ai tempi del lancio di Nintendo Wii c’erano