Il tormentone Nyan Cat diventa un gioco Xbox Live Indie

Nyan Cat Adventure è un platform indie basato sull’omonimo tormentone internettiano.

Il meme tormentone Nyan Cat, per alcuni adorabile e per altri più fastidioso della pertosse, diventa un gioco per Xbox Live Indie sviluppato dalla software house 21 Street Games e chiamato Nyan Cat Adventure.

Si tratta di una sorta di platform arcade a scorrimento laterale che utilizza un solo tasto azione. Esistono varie modalità di gioco che cambiano leggermente l’esperienza: nel Fly Mode si deve guidare il gatto attraverso cunicoli e spazi stretti, il Jump Mode è il classico “corri e salta gli ostacoli”, Gravity prevede che il gatto si sposti dal soffitto al pavimento per evitare gli ostacoli, e così via.

I ragazzi di Joystiq hanno provato il gioco e sono pronti a giurare che è “sorprendentemente divertente”. Nyan Cat Adventure è acquistabile su Xbox Live Indie Games per 240 punti Microsoft (3€).

Ti potrebbe interessare
SSX: nuovo video-diario di sviluppo
Ps3 Sport Video e Trailer

SSX: nuovo video-diario di sviluppo

Se nel primo video-diario di sviluppo di SSX i ragazzi di EA Canada si sono prodotti in una veloce panoramica del titolo e se nel secondo hanno esplorato le novità riguardanti la fisica di gioco e le animazioni, con il filmato odierno si concentrano sugli aspetti relativi al level design e a tutto ciò che

The Last Remnant: definitivamente cancellata la versione PS3?
Pc Ps3 RPG

The Last Remnant: definitivamente cancellata la versione PS3?

Mentre i giocatori PC e X360 ormai già da tempo hanno archiviato The Last Remnant lo stesso non si può dire per i possessori di PS3, ancora in attesa di un segno da parte di Square Enix che porti finalmente il gioco di ruolo anche sulla loro piattaforma.In realtà tale segno potrebbe non arrivare mai,

We want you!
Senza categoria

We want you!

Cerchiamo nuovi autori per Gamesblog che diano una mano al sottoscritto in questo duro lavoro che sta diventando gestire il miglior blog italiano dedicato ai videogames (non che sia difficile visto che – purtroppo – di blog italiani dedicati ai videogames non ce ne sono poi molti). Ci serve gente[…]