Kingdoms of Amalur: Reckoning – nuovo trailer “walkthrough” da 21 minuti

Guarda su Gamesblog.it il video dell’intero livello di gioco “Brigand Hall Cavern”

L’action-RPG Kingdoms of Amalur: Reckoning torna con un video di ben 21 minuti nel quale ci viene mostrato l’intero livello “Brigand Hall Cavern”.

Ricordiamo che il gioco è realizzato da Todd McFarlane (fumetto Spawn), Robert Anthony Salvatore (scrittore fantasy) e Ken Rolston (capo designer di Oblivion e Morrowind), e sarà caratterizzato da un sistema di combattimento in stile “action” e un sistema di crescita del personaggio con tre classi distinte (mago, guerriero e ladro) arricchibili con decine di abilità specifiche sbloccabili nel corso dell’avventura.

Kingdoms of Amalur: Reckoning è previsto in uscita per il 10 febbraio del 2012 su PC, PlayStation 3 e Xbox 360.

Ti potrebbe interessare
The Bourne Conspiracy disponibile sul marketplace
Action Adventure Demo

The Bourne Conspiracy disponibile sul marketplace

La versione dimostrativa di The Bourne Conspiracy è finalmente disponibile anche in territorio europeo.Dopo la versione americana di alcune settimane fa è ora possibile scaricare dal marketplace europeo di Xbox live la demo dedicata al videogioco con protagonista Jason Bourne. Dal peso di 1,24 gb, The Bourne Conspiracy vi farà rivivere alcune scene, già famose

Project Origin (F.E.A.R. 2): nuove immagini
First Person Shooter Pc Ps3

Project Origin (F.E.A.R. 2): nuove immagini

Nuove immagini per lo sparatutto in prima persona horror Project Origin, il seguito ufficiale di quel F.E.A.R. che tanto è piaciuto ai giocatori di tutto il mondo.In queste nuove foto disribuite da Monolith è possibile vedere ancora una volta come questo sequel si ricolleghi molto esplicitamente al suo predecessore a livello di atmosfera e ambientazioni.

Cracking di Xbox Live: falso allarme?
Brevi Xbox 360

Cracking di Xbox Live: falso allarme?

Il sistema Xbox Live non è stato crackato. E’ questo quanto sostiene Microsoft, che dopo alcuni allarmi lanciati nei giorni scorsi riguardanti il servizio online per Xbox e il sito Bungie.net ha indagato sulle preseunte falle.Secondo alcune indiscrezioni, dei malintenzionati sarebbero riusciti a “bucare” il sistema ed impossessarsi di alcuni dati sensibili, fra cui numeri