Star Wars Galaxies chiuderà i battenti a fine 2011

Sony Online Entertainment e LucasArts annunciano la data di chiusura dei server di Star Wars Galaxies.


Dopo otto anni, per Star Wars Galaxies è quasi arrivato il momento di chiudere definitivamente i propri server. Lo hanno annunciato Sony Online Entertainment e LucasArts con un comunicato ufficiale, che pone al 15 dicembre 2011 la data ultima di attività per Star Wars Galaxies, giorno in cui quindi gli sviluppatori diranno definitivamente addio ai fan del gioco e di Guerre Stellari. SOE e LucasArts promettono una chiusura “col botto”, per cui se avete ancora un account attivo penso possa valere la pena giocare qualche altro mese per vedere cosa riserveranno agli iscritti.

Una decisione probabilmente attesa, in preparazione all’arrivo di Star Wars: The Old Republic sul mercato: il gioco sviluppato da BioWare potrebbe infatti essere a dicembre molto vicino alla propria data di uscita, per cui è sicuramente immaginabile che LucasArts non voglia fare in modo che i due giochi si facciano concorrenza tra loro. Pur senza aver mai raggiunto un successo paragonabile a quello di World of Warcraft, Star Wars Galaxies ha comunque ottenuto buoni riscontri nel corso del tempo sia tra pubblico che tra la critica, anche se da un titolo con una licenza così importante sarebbe stato lecito aspettarsi qualcosa in più.

Tornando alla chiusura di Star Wars Galaxies, per tutti gli utenti attivi è prevista la possibilità di accedere a degli account di prova gratuita degli altri giochi online della piattaforma SOE, vale a dire Free Realms, Star Wars: Clone Wars Adventures, EverQuest, EverQuest II e DC Universe Online, che saranno giocabili senza dover sborsare un centesimo dal 15 ottobre al 31 dicembre.

Ti potrebbe interessare
EA: “Medal of Honor sta vendendo alla grande”
First Person Shooter Pc Ps3

EA: “Medal of Honor sta vendendo alla grande”

Electronic Arts è felice delle vendite di Medal of Honor, “grandiose” nel primo giorno di commercializzazione negli Stati Uniti. Nel comunicato stampa, che fra le altre cose recita “siamo ben equipaggiati per un periodo di festività straordinario”, non vengono però fornite cifre: probabilmente la dichiarazione si è resa necessaria dopo che alcune fra le prime

Resident Evil 4 piazza un milione di copie su Wii
Action Brevi Gamecube

Resident Evil 4 piazza un milione di copie su Wii

Dopo aver fatto successo su Gamecube, PlayStation 2, e (un po’ meno) su PC, Resident Evil 4 non vuole proprio sentire ragioni, e continua la sua marcia inarrestabile su Wii, per il quale ha già fatto registrare un milione di copie distribuite. E per fortuna che alcuni lo considerano un volgare sparatutto senza anima! Ricordiamo