Elite: Dangerous entra in Beta 3 e raggiunge i 2500 sistemi stellari

L’ambizioso simulatore spaziale di Frontier Developments raggiunge la sua seconda fase di beta testing e introduce centinaia di nuovi sistemi stellari da esplorare


Come da programma, la terza fase di beta testing di Elite: Dangerous è partita quest’oggi e i ragazzi di Frontier Developments, come è logico che sia, ci invitano a parteciparvi mostrandoci delle immagini di gioco inedite realizzate con il contributo degli utenti della loro affiatata community.

Proseguendo nel delicato processo di sviluppo delle astronavi che continuerà sino al raggiungimento dell’attesa “versione 1.0” del simulatore spaziale di Braben (ma continuando in maniera indefinita con gli interventi che verranno accompagnati dai successivi update), con la Beta 3 gli autori di Frontier introducono tutta una serie di migliorie, di ottimizzazioni e di aggiunte al già immenso universo di gioco della loro ultima, ambiziosa creatura sci-fi.

Elite: Dangerous – guarda le immagini della Beta 3

Elite: Dangerous - Beta 3 - galleria immagini

Oltre all’aggiunta di due nuove astronavi e di diverse altre tipologie di spazioporti, la Beta 3 porta con sé delle modifiche all’impianto di gameplay e dei miglioramenti all’HUD e all’interfaccia, oltre all’introduzione di diverse missioni, di texture ad una risoluzione più elevata, di effetti particellari più evoluti e di filtri grafici più raffinati (specie nella rappresentazione dei pianeti e delle relative atmosfere). Le novità più gradite sono però quelle legate all’aggiunta di 2000 sistemi stellari (da sommare ai 500 preesistenti) e all’annuncio, da parte degli stessi sviluppatori, che la galassia virtuale della versione finale del titolo conterrà qualcosa come 400 miliardi di sistemi, tutti completamente esplorabili.

L’uscita definitiva di Elite: Dangerous, stando alle ultime informazioni offerteci dai ragazzi di Braben, dovrebbe avvenire a fine anno sia su PC che su Mac OS. L’accesso alla Beta 3, come per le precedenti fasi di testing a porte chiuse, è concesso solo ed esclusivamente agli utenti che hanno deciso di effettuare il preordine del titolo sul sito ufficiale dei Frontier Developments.

via | forum ufficiale Frontier Developments

Guarda la galleria: Elite: Dangerous – Beta 3 (29-10-2014)

Ti potrebbe interessare
Armored Core 5 in immagini di gioco ed artwork
Action Ps3 Screenshot

Armored Core 5 in immagini di gioco ed artwork

I robottoni di Armored Core 5 entrano di prepotenza nella nostra galleria multimediale attraverso una pioggia di immagini di gioco e di bozzetti dedicati alle armi (e alle relative estensioni).Il progetto, sviluppato da From Software per conto di Namco Bandai, si differenzierà dai precedenti capitoli della saga per la presenza di mech più piccoli (5

Operation Flashpoint: Red River – nuove immagini
First Person Shooter Pc Ps3

Operation Flashpoint: Red River – nuove immagini

In diretta dagli studi inglesi di Codemasters, il profluvio di informazioni su Operation Flashpoint: Red River continua quest’oggi con una nuova infornata di immagini realizzate con il potente engine grafico di questo sparatutto tattico in prima persona.Con Red River, la parola d’ordine dei Codies è “discontinuità” dagli errori commessi nel passato recente di questa saga:

Band Hero: la recensione
Ps3 Xbox 360

Band Hero: la recensione

Per i giochi musicali il 2009 è stato sicuramente un anno molto pieno. Electronic Arts ha tirato fuori dal cilindro The Beatles Rock Band, affiancandolo al sempre più massiccio Rock Band 2, mentre Activision ha letteralmente invaso i negozi con un mare di dischi, periferiche e scatoloni.Oltre a Guitar Hero 5 e a Guitar Hero

Command & Conquer: Red Alert 3 – spot con David Hasselhoff
Pc Video e Trailer

Command & Conquer: Red Alert 3 – spot con David Hasselhoff

In questo finto spot TV di Command & Conquer: Red Alert 3, il mitico David Hasselhoff ci regala qualche perla di saggezza e ci consiglia come fare per avere successo nella vita.Un video divertente dove il protagonista di Supercar e Baywatch dimostra ancora una volta tutta la sua simpatia (tutto sottotitolato in italiano). Per chi