Kerbal Space Program s'aggiorna alla versione 1.1 "Turbo Charged"

I membri del team Squad sono felici di annunciare che la versione 1.1 di Kerbal Space Program è finalmente disponibile su Steam per la gioia di tutti i cultori di questo famoso "simulatore di agenzia spaziale" su PC, Mac OS e Linux/SteamOS, nell'attesa che quest'ultimo approdi in un prossimo futuro anche su PlayStation 4 e Xbox One.

I lunghi mesi di sviluppo richiesti agli autori messicani per riscrivere gran parte del codice del titolo originario in virtù del passaggio all'engine Unity V sono serviti a garantire il completo supporto all'architettura a 64-bit e, con esso, la capacità di migliorare sensibilmente l'esperienza di gioco utilizzando un quantitativo di memoria RAM sufficiente a installare tutte le mod desiderate, a lanciare nello spazio dei razzi con centinaia di parti senza subire significativi cali di framerate e a realizzare strutture complesse nell'alta atmosfera di Kerbin o sulla superficie degli altri corpi celesti del sistema fittizio di Kerbol.

Oltre all'importante riscrittura dell'engine e al supporto ai 64-bit, dal punto di vista contenutistico l'update 1.1 di Kerbal Space Program porta in dote una nuova interfaccia utente, un ricco ventaglio di scenari e di tutorial per i novizi e, soprattutto, l'integrazione con il KSPedia, un Wiki interattivo che ci permette di apprendere i rudimenti della scienza missilistica kerbiniana attraverso schede informative per ogni concetto, manovra, strumento di ricerca e parte di razzo.

In occasione del lancio dell'aggiornamento gratuito "Turbo Charged" di Kerbal Space Program, da qui al prossimo 22 aprile i nuovi utenti possono acquistare su Steam il simulatore di Squad usufruendo di un sostanzioso sconto del 40% sul prezzo abituale del titolo.

video | Scott Manley, canale YouTube ufficiale

kerbal-space-program-update-turbo-charged.jpg

  • shares
  • Mail