Tassisti spagnoli impauriti: bandite Grand Theft Auto IV



Spaventati dall'omicidio avvenuto in Thailandia ad opera di un malato di mente e attribuito all'influenza di Grand Theft Auto IV, un'associazione di tassisti spagnoli ha chiesto al governo di bandire il gioco di Rockstar Games dalla vendita nei negozi.

Oltre che ai confini della realtà, il fatto è anche ironico, poiché in realtà per tutta la durata di Grand Theft Auto IV non c'è una sola missione dove venga richiesto di nuocere in qualche modo a un tassista. Anzi, i tassisti vengono pagati regolarmente per raggiungere in modo più veloce possibile le destinazioni gradite a Niko.

Aspettiamo nuove reazioni dalle categorie di poliziotti, vigili del fuoco, venditori di hot-dog, commessi di internet cafè, spazzini e baldracche, tutte messe in gravissimo pericolo dall'inaccettabile presenza di Grand Theft Auto IV sugli scaffali dei negozi.

via | Game Politics

  • shares
  • Mail
27 commenti Aggiorna
Ordina: