Miyamoto: il Wii MotionPlus poteva essere distribuito solo adesso


Con l'atteso rilascio di Wii MotionPlus sono comprensibilmente montate alcune critiche mosse a Nintendo. Quella più consistente riguarda la lamentela di molti in merito al fatto che un controller con una capacità pari ad 1:1 dovesse essere venduto sin dal lancio della console, e non separatamente. Tuttavia Shigeru Miyamoto sembra pensarla diversamente.

E' una continua evoluzione. Non tutto il software Wii richiede il MotionPlus, quindi è più appropriato per noi distribuirlo come periferica. Inoltre, non era tecnicamente possibile per la tecnologia (di allora n.d.r.) essere realizzato in dimensioni così compatte. Il fatto che adesso siamo in grado di vendere il MotionPlus a questo prezzo, a queste dimensioni, è il risultato di un avanzamento tecnologico nel campo dei sistemi microelettromeccanici, venuti in essere dopo il lancio di Wii.

Tale dichiarazione, però, non esaurisce del tutto la questione. Difatti c'è ancora chi dubita, nonostante tutto, della "non fattibilità" del Wii MotionPlus già all'epoca. Dal canto suo Miyamoto ha cercato di dare una spiegazione di carattere squisitamente tecnico, sulla quale solo un successivo intervento di qualche vero esperto del settore potrà confortarci. Per il momento ci concediamo quantomeno il beneficio del dubbio.

via | Gamedaily

  • shares
  • Mail
17 commenti Aggiorna
Ordina: