Mass Effect 2: ecco come le decisioni del primo capitolo influenzeranno il secondo

Davvero in tanti ci siamo chiesti, sin dai tempi del primo Mass Effect, se e come poter usufruire in un successivo capitolo dei dati da noi salvati lungo le nostre lunghe sessioni di gioco. Ora, sul fatto che in Mass Effect 2 si potranno caricare i vecchi dati c'è poco di nuovo. Ma se avessimo pure qualche idea in più sulla misura in cui questi potranno tornarci utili?

A darci qualche interessantissima dritta in tal senso è il produttore capo del progetto, tale Casey Hudson, che non ha mancato di fornirci ulteriori dettagli in merito alla questione. Hudson ha sottolineato come i dati relativi ai salvataggi del primo Mass Effect contengano una miriade di informazioni inerenti alla nostra partita. Fino a qui ancora niente di nuovo, potremmo dire; se non fosse che anche quelle piccole minuzie, apparentemente "insignificanti", disporranno di un loro specifico peso.

Un esempio che ci sottopone Hudson è quello relativo a Conrad Verner, personaggio talmente subordinato alle vicende principali del primo episodio, che abbiamo pensato bene di riportarvi un filmato per rinfrescare la memoria di coloro i quali (non senza ragioni) se ne fossero dimenticati. Il tutto dopo la pausa.

A questo punto i più attenti ricorderanno che ci si poteva liberare di questo tizio in due semplicissimi modi: o con le buone, o con le cattive. Ebbene, Verner farà nuovamente la sua comparsa in questo seguito, e la sua reazione questa volta sarà completamente condizionata da come noi decidemmo di trattarlo a suo tempo.

Molti giustamente potrebbero domandarsi: "a che pro tutto ciò?". Beh, forse non costituirebbe una gran mossa se questo fosse un semplice caso isolato. Sì perché l'esempio in questione, in quanto tale, è solo indicativo dell'attenzione che gli sviluppatori stanno dedicando a questo aspetto tutt'altro che marginale.

D'altra parte non potrebbe avere un peso minore il modo in cui l'abbiamo portato a termine il gioco, non solo nelle sue fasi finali, bensì durante tutto l'arco dell'intera trama. Stando a quanto espresso da Hudson, il mondo circostante in Mass Effect 2 sarà profondamente influenzato dalle nostre decisioni prese nel primo. E questo riguarderà l'ambiente, i personaggi non giocanti, come altre componenti.

Insomma, chi già riponeva numerose speranze in questo attesissimo seguito (e chi vi scrive è decisamente tra questi), non può che accogliere simili notizie con gioia e al tempo stesso impazienza, ossia l'impazienza di metterci le mani sopra. I primi mesi del 2010 non sono mai stati così lontani!

via | 1UP

  • shares
  • Mail
14 commenti Aggiorna
Ordina: