Bodycount: nuovo video di gioco dedicato alle esplosioni

Bodycount: nuovo filmato dimostrativo sulle esplosioni

Approfittando dell’accoglienza offerta loro dai curatori del PlayStation Blog ufficiale statunitense, i ragazzi di Guildford Studio regalano a tutti gli appassionati di sparatutto in prima persona un intrigante filmato dimostrativo su Bodycount incentrato sulle capacità “esplosive” del motore fisico.

Previsto in uscita il 26 agosto su PC, PlayStation 3 ed Xbox 360, Bodycount è, per chi si fosse perso i nostri precedenti articoli al riguardo, un titolo quasi esclusivamente orientato al multiplayer e fortemente incentrato sulla distruttibilità degli elementi architettonici a schermo, dai piccoli muri di mattoni agli edifici più imponenti.

Sviluppato inizialmente da Stuart Black (il papà del mai dimenticato sparatutto Black), il progetto subì una piccola ma importante battuta d’arresto qualche mese fa per il passaggio di zio Stuart ai City Interactive: speriamo quindi che questo inconveniente non pregiudichi la bontà di un titolo che, proprio per il ruolo rivestito dal motore fisico sull’economia di gioco, può essere considerato come il seguito spirituale dell’FPS Black.

Bodycount: galleria immagini


Bodycount: galleria immagini
Bodycount: galleria immagini
Bodycount: galleria immagini

Ti potrebbe interessare
PES 2011: i video della presentazione a Tokyo
Pc Ps3 Sport

PES 2011: i video della presentazione a Tokyo

A inizio giugno in quel di Tokyo si è tenuto un incontro dedicato interamente a PES 2011, al quale era presente ovviamente anche il nostro caro Seabass per presentare il nuovo capitolo della sua serie calcistica alla stampa. Nonostante nel corso delle settimane si siano visti qua e là alcuni spezzoni e scatti del materiale

Pubblicità nei videogiochi: giro d’affari da 1 miliardo nel 2014
Varie

Pubblicità nei videogiochi: giro d’affari da 1 miliardo nel 2014

Gli analisti di Screen Digest hanno previsto che il giro d’affari delle pubblicità nei videogiochi raggiungerà entro il 2014 la cifra di 1 miliardo di $ segnando così definitivamente la consacrazione di un nuovo modo per il mondo degli spot di raggiungere i propri consumatori. Nonostante al momento ci siano già i presupposti tecnici per