Zelda su Wii U: nuove indiscrezioni su ambientazioni, gameplay, grafica e data d'uscita

L'informatore anonimo dei giornalisti di Wii U Daily, lo stesso che nei mesi scorsi ha svelato in anticipo i piani delle alte sfere di Nintendo sugli achievements e sul Miiverse della loro nuova console casalinga, è tornato alla carica per regalarci una valanga di indiscrezioni sul prossimo, attesissimo capitolo in alta definizione della saga di The Legend of Zelda.


  • Il progetto di Zelda su Wii U è il più grande e impegnativo che sia mai stato intrapreso da Nintendo: gli investimenti fatti sono analoghi a quelli di un titolo AAA di Rockstar

  • A sovrintendere e dirigere la fase di sviluppo continua ad esserci Eiji Aonuma, con Miyamoto impegnato come "supervisore esterno"

  • Il numero di dungeon sarà analogo a quello dei capitoli precedenti, anche se saranno molto più vasti e variegati: alcuni dungeon saranno così grandi da dover essere suddivisi in tre diverse sezioni, ognuna in grado di offrire ore ed ore di gioco. Il dungeon provato dall'insider, ad esempio, era grande quanto tutto l'Hyrule Field di Ocarina of Time

  • I dati di gioco occuperanno tutti i 25GB del disco "pseudo Blu-ray" utilizzato da Nintendo come formato per i titoli Wii U

Subito dopo la pausa, la seconda parte delle indiscrezioni su Zelda per Wii U comprensive dei dettagli sulla struttura di gioco, sulle ambientazioni e sul periodo d'uscita indicativo.


The Legend of Zelda: Echoes of the Future - galleria immagini

The Legend of Zelda: Echoes of the Future - galleria immagini
The Legend of Zelda: Echoes of the Future - galleria immagini
The Legend of Zelda: Echoes of the Future - galleria immagini


  • Ci saranno alcune funzionalità online legate al Miiverse ma non un multiplayer propriamente detto

  • Lo stile grafico e artistico scelto da Nintendo sarà simile a quello di Skyward Sword, ovviamente in alta definizione. Non avrà nulla a che vedere con la demo tecnica mostrata durante l'E3 2011, insomma

  • Le meccaniche di gioco verteranno attorno all'utilizzo del Wii U GamePad: i potenziamenti e le armi ottenibili nei dungeon impiegheranno lo schermo touchscreen del controller in modi sempre diversi. A tal proposito, i ragazzi di Aonuma invitano mensilmente dei gruppi scelti di sviluppatori di terze parti per dare loro dei consigli sugli approcci creativi da adottare per impiegare lo schermo supplementare offerto dal GamePad

  • Inizialmente, il periodo d'uscita indicato dagli sviluppatori era fine 2013: la mole di lavoro da fare per mettere a frutto tutte le idee di Aonuma e dei suoi programmatori ha però indotto i boss di Nintendo a rivedere i loro piani iniziali e a fissare l'uscita nel 2014

Le indiscrezioni della gola profonda di Wii U Daily vanno così a sommarsi alle dichiarazioni rilasciate da Eiji Aonuma in persona durante una puntata di Iwata Asks dello scorso anno: curiosamente, anche in quel caso l'uscita del nuovo Zelda su Wii U venne fissata indicativamente nel 2014.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: