Gabe Newell finisce nella Hall of Fame dell'AIAS a fianco di Miyamoto, Meier, Carmack e altri

Gabe NewellL'Accademia per le Arti e le Scienze Interattive (AIAS) ha annunciato che introdurrà Gabe Newell nella sua prestigiosa Hall of Fame, che assegna regolarmente ormai da 17 anni alle personalità di rilievo dell'industria dei videogiochi. Il boss di Valve andrà ad affiancarsi a Twim Sweeney di Epic, incoronato un anno fa, dopo Zeschuk e Muzyka di BioWare, e poi ancora personaggi del calibro di Miyamoto, Meier, Carmack e altri.

Inutile giustificare le motivazioni di questa onoreficenza: Newell è innegabilmente un'icona per la profonda impronta d'innovazione che ha lasciato prima con Half-Life, poi con tutti gli altri titoli sfornati dalla sua Valve Software fino ad arrivare a Steam, ormai lo standard per qualsiasi piattaforma di distribuzione di giochi. Continua dopo la pausa.

La cerimonia avrà luogo a Las Vegas il 17 febbraio all'incontro D.I.C.E., dove il Nostro terrà la tipica keynote e il titolo gli verrà consegnato da Mike Capps di Epic Games, membro del comitato della AIAS, che proprio in questi giorni ha dichiarato:

"Gabe è una leggenda vivente dell'industria dei videogiochi e la sua infaticabile attenzione per la 'customer experience' ha reso l'industria un posto migliore. Il successo non convenzionale di Valve è un'ispirazione per tutti noi, e non potremmo essere più felici di presentare a Gabe il premio dell'Hall of Fame".

Prima di Valve, Newell ha lavorato 13 anni in Microsoft dove ha raccolto una piccola fortuna che l'ha reso milionario. Una fortuna che non ha smesso mai di crescere, grazie ai successi di critica e di vendite dei giochi della sua Valve Software ma sopratutto per Steam, una piattaforma di vendita in continua evoluzione che ora abbraccia il mondo Mac, Linux e... il salotto, grazie alla modalità Big Picture.

Via | Eurogamer | Interactive (AIAS)

  • shares
  • Mail