Natale: i giochi da regalare (e da regalarsi)


Visto che Natale si avvicina, abbiamo chiesto ai collaboratori di Gamesblog di fare una lista di titoli usciti quest'annno che vale la pena di regalare o farsi regalare. Lista incompleta, e non poteva essere altrimenti. Comunque traccia un buona guida di ciò che si è visto di bello in giro su console e pc, e può essere l'occasione per recuperare qualcosa che magari uno si era lasciato sfuggire.

E voi? che giochi consigliate?

Darkripper

  • Fahrenheit - Pc, Xbox, Ps2 - E' quello che si dice un gioco diverso dagli altri, anche se non tutte le promesse sono state mantenute. La decantata libertà di scelta e movimento è in realtà poca, e il gioco si muove sui consueti binari, magari un po' meno evidenti e stretti del solito. Il punto forte, è comunque una trama originale e un'ottima regia, oltre ad un sistema di gestione delle scene d'azione che ricorda molto i rythm game come Dance Dance Revolution, e che io ho trovato godibilissimo. Vista anche la conclusione aperta, ne sentiremo ancora parlare.

  • Mario Kart DS - Nintendo DS - E' la prima vera killer application per Nintendo DS, oltre ad essere il primo gioco a sfruttarne le funzionalità Wi-Fi. Gioco online, un sacco di roba da sbloccare nel gioco singolo, un modello di guida arcade divertentissimo.. cosa volete di più dalla vita? Regalatelo e regalatevelo, magari in bundle con un bel Nintendo DS. E' il gioco dell'anno.

  • Advance Wars: Dual Strike - Nintendo DS - Confesso che per un certo periodo ho avuto un po' di difficoltà nel trovare giochi per la console Nintendo che mi convincessero. L'uscita del seguito di Advance Wars ha segnato per me un po' l'uscita da un tunnel di giochi non esattamente soddisfacenti. Per dire: AW DS è stato il primo gioco per Nintendo DS a cui ho giocato per più di dieci ore. Sostanzialmente non si discosta dai suoi predecessori, ma è un buon strategico a turni e si lascia giocare nonostante la trama ridicola. Visto che il DS ha avvicinato molti nuovi utenti alle saghe Nintendo, lo consiglio in particolare a chi non ha mai provato i precedenti episodi della serie. E le meccaniche di gioco sono essenziali, ma davvero godibili (soprattutto in multiplayer - peccato non supporti Nintendo WiFi).

  • The Movies - Pc - E' uno dei gestionali più originali di sempre, e in più include la possibilità di realizzare brevi film intervenendo in ogni fase della produzione. Se amate i giochi stile The Sims apprezzerete gli aspetti di gestione dei rapporti tra Star. Se invece siete più sul versante tycoon, amerete tutto il resto. E' un gran gioco, ha ricevuto molta meno copertura da parte della stampa di altri giochi più blasonati, ma merita. Davvero.

  • WarioWare: Touched - Nintendo DS - Autoreferenziale e derivativo come pochi, ma un vero spasso. Diciamocelo: non fa ridere, e certi sketch comici sono di una tristezza degna di Mai Dire Banzai. Ma in fatto di gameplay, siamo dalle parti dell'avanguardia, e molto oltre i precedenti episodi della serie. Un gioco fatto di sottogiochi, tutti brevissimi. Il momento di massima goduria è quando parte un giochino che si fa per la prima volta, e bisogna capire all'istante cosa fare, e come. Dannatamente divertenti poi i sottogiochi in cui bisogna soffiare nel microfono. Una cosa diversa dal solito, e di questi tempi non è poco.
  • Andrea

  • Prince of Persia: I Due Troni - Pc, PS2, Xbox, GameCube - Il primo episodio era stato un perfetto omaggio della famosa opera di Jordan Mechner; il secondo sviluppava il gameplay su una strada più dark, più cupa; il terzo è la somma ed il meglio di tutto quanto visto fino adesso. Il principe tornando a casa, scopre l'oscura piega che il destino ha riservato alla sua città e si ritrova a combattere gli invasori e non solo: i continui "salti" nelle sabbie del tempo hanno rovinato la sua anima, sdoppiandola in una più oscura e pericolosa. Perfetto.

  • Kameo: Elements of Power - Xbox360 - Il gioco perfetto per sfruttare al massimo la vostra nuova Xbox360 e fare i "fighi" con amici e parenti che vi verran a far visita sotto le feste. La trama narra di un classico reame elfico capace di raggiungere(strano ma vero) un delicato ma produttivo equilibrio con i Troll. Un rapporto che ha portato vantaggi a entrambe le fazioni, con gli elfi in particolare pronti ad avvantaggiarsi dell'avanzatissima tecnologia dei Troll... ma cope potrete capire, le cose non andranno per il verso giusto. Impersoneremo Kameo, figlia del re degli elfi, che grazie al dono del proprio padre avrà la capacità di controllare dieci guerrieri elementali, con le loro caratteristiche e i loro stili.

  • Call of Duty 2 - Pc, Ps2, Xbox - Il seguito di uno degli sparatutto in prima persona più famosi di sempre. La struttura di gioco non si discosta poi tanto da quanto visto nel precedente episodio: ancora una volta dovremo comandare alcuni soldati di diverse nazionalità attraverso livelli di ottima fattura, affidandoci a un buon quantitativo di armi; da segnalare alcune sezioni di gioco a bordo di carri armati e altri mezzi militari. A livello di interfaccia si segnala la presenza di una modalità "cecchino" più realistica e impegnativa che nel passato.

  • WWE Smackdown! vs Raw 2006 - PS2, PSP - Tornano le star del wrestling su PS2, in un nuovo gioco che le mette in mostra come non mai, sia dal punto di vista visivo, che del gameplay. Potrete impersonare ben 63 atleti, tra star odierne, campionesse del wrestling femminile (le cosiddette "Divas") e leggende del passato. Da notare l'ampliamento delle nuove modalità (Buried Alive Match) e la modalità GM. Consigliato non solo agli appassionati di wrestling ma a tutti i fans dei buoni, vecchi e sani picchiaduro (introvabili per PC).

  • Need for Speed: Most Wanted - Pc, PS2, Xbox, GameCube, X360, Gba, PSP - Need for Speed Most Wanted mantiene la struttura del precedente episodio NFS:Underground 2, ovvero le gare integrate con un free roaming alla GTA ed inserisce un elemento cruciale, non del tutto nuovo ai più fedeli fans della serie: la polizia. Da notare che questo titolo non è un seguito della parentesi Underground/Tamarra, ma neanche un completo distacco: riassume in sé tutto quanto di buono proposto nell'intera serie, facendo tesoro di ogni esperienza. Questo e' IL gioco di guida del 2005. Peccato che mancano i neon...

    David

  • Fahrenheit - Pc - Una nuova, vincente strada da seguire per realizzare e narrare avventure grafiche e/o action. Il ciccione pelato ha classe e talento, non c'è che dire.

  • F.E.A.R. Pc - Al contrario di quanto dicano numerosi invasati, non c'è nulla di particolare da osannare in F.E.A.R. se non l'intelligenza artificiale. Ma questa è così valida che basta da sola per far finire il gioco in questa lista. Di diritto.

  • Project Gotham Racing 3 - Xbox 360 - E' un parto prematuro, terminato in fretta e furia per rispettare la data di lancio anticipata rispetto ai programmi iniziali di casa Microsoft. E' buggato, presenta ovunque evidenti tagli, ha meno auto dei prequel, ha meno piste dei prequel, ha una modalità offline parecchio meno longeva dei prequel, gira a 30 frame al secondo, non esce in 720p reali, ha una fisica ridicola e il modello di guida cambia poco o nulla da PGR2. Eppure ho già 60 ore di gioco alle spalle, delle quali circa due terzi in Live!. A PGR3 va il premio "non è dotato ma si impegna".

  • Winning Eleven 9/PES 5 - PS2, Pc - Ancora una volta l'assenza totale di concorrenti validi permette a quella simpatica canaglia di Sea Bass Takatsuka di portare avanti la sua politica: centellinare avidamente le novità nelle varie versioni di ogni Winning Eleven/Pro Evolution Soccer; migliorare, sempre, ma farlo col contagocce quando invece si potrebbe versare una brocca intera. Nonostante ciò, puntualmente ne è venuto fuori il miglior calcio della storia.

  • Resident Evil 4 - Gamecube, PS2 - Ma non è più un survival horror! Ma che diamine sono tutti sti energumeni che ti corrono dietro? Ma che è sta boiata di sparare al volo agli oggetti che ti lanciano contro? E che è, House of the dead? No, è Resident Evil 4, con il quale Capcom abbandona definitivamente i vecchi crismi di un genere che ha contribuito a creare, rendendo il tutto molto più action, spettacolare e sborone. Il risultato? Spettacolare.
  • Manp

  • Resident Evil 4 - GC, PS2 - Il primo di una nuova generazione di Resident Evil dal sapore più action e certamente lontano dai canoni della serie. I mugugni dei nostalgici del vecchio RE vengono subito zittiti dalla vastità del background, dalla magnificenza della grafica e dalla rinnovata freschezza del gameplay. Mai banale, mai noioso, mai scontato, mai semplice, non è di certo un'uscita dell'ultim'ora ma non può in nessun caso mancare nella collezione di qualsiasi giocatore che si rispetti. Vogliamo per una volta essere banali? Capolavoro.

  • Ninja Gaiden Black - Xbox - Ninja Gaiden ritorna su Xbox in una versione riveduta e corretta grazie all'aggiunta dei due Hurricane Pack, disponibili fin ora solo per gli utenti Xbox Live, ma non solo. Nuove armi, nuovi nemici, nuove missioni, nuovi cotumi, nuovi scenari e nuovi livelli di difficoltà tanto per rendere ancor più ardua la già difficilissima esperienza originale. Prima che iniziate a strapparvi i capelli e a stracciarvi le vesti vi dico che è stato inserito anche un livello di difficoltà più semplice per venir in contro ai ninja più imbranati. :D
    Uno dei migliori titoli disponibili su Xbox e a prezzo budget, serve aggiungere altro?

  • Quake 4 - PC - Dopo la fortunata parentesi multiplayer rappresentata da Quake 3 Arena una delle saghe di FPS più famose, assieme ad Unreal e Doom, torna ai fasti delle origini per regalarci uno sparatutto vecchia maniera lungo, difficile, violento e senza grossi fronzoli ma realizzato con cura e maestria da Raven Software.
    Più di trenta livelli pieni di bestie deformi ed aberrazioni meccaniche da accoppare, bruciare, fulminare, far esplodere, grazie al campionario standard di armi della serie Quake, e qualche gradevole variazione sul tema rappresentata dall'introduzione di mezzi come mech e carri armati.
    Spegnere il cervello e iniziare il massacro!

  • Naruto: Gekitou Ninja Taisen! 4 - GC JAP - importazione - Un picchiaduro un po' particolare, tratto da una famosa saga manga e di animazione giapponese semi sconosciuta in Italia, ma non per questo meno interessante. Si tratta sicuramente di un gioco appagante e ben realizzato, attraente sia per gli amanti della serie che per i neofiti. Ha il non trascurabile difetto di essere difficilmente accessibile per via della lingua giapponese, ostacolo questo comunque facilmente superabile grazie alle FAQ disponibili su internet.
    Se già conoscete la serie e ne siete appassionati si tratta di un titolo da non perdere per nessuna ragione. Se invece non la conoscete, bhè non è una buona ragione per continuare a vivere nell'ignoranza... :D

  • Perfect Dark Zero - Xbox 360 - Titolo di esordio per Rare sulla neonata console di casa Microsoft, si tratta di un buon FPS che vanta come punti di forza una grafica degna dell'appellativo “next-gen” e un vasto parco armi realizzato con una straordinaria cura per i più piccoli dettagli. Non è di certo perfetto ma se si ha la bontà di chiudere un occhio su alcuni difetti, dettati in maggior misura dalla necessità che fosse pronto per il lancio di Xbox 360, può rivelarsi un’esperienza gradevole ed appassionante anche se forse un po’ troppo breve.
    • shares
    • Mail
    20 commenti Aggiorna
    Ordina: