Dai creatori di Split/Second una sedia che restituisce il senso della velocità, delle sterzate e dei sobbalzi

In occasione del Siggraph 2011, evento annuale dedicato alla computer grafica, alla tecnologia e all'intrattenimento digitale in ogni sua forma, un team composto dai membri dei laboratori Disney Research di Pittsburgh e dai ragazzi degli studi Black Rock hanno mostrato al mondo intero una geniale sedia "sensibile".

Come potrete osservare nel video dimostrativo che campeggia ad inizio articolo, infatti, ciò che rende davvero speciale questa sedia è la presenza di una serie di sensori posizionati sui braccioli e sullo schienale ergonomico che reagiscono in sincronia con un gioco di corse (in questo caso specifico una versione modificata di Split/Second con controlli gestiti tramite Kinect) per restituire la sensazione tattile delle accelerazioni, delle frenate improvvise, dei sobbalzi e persino delle sterzate.

Pur essendo ancora in uno stadio iniziale di sviluppo, il prototipo mostrato dai Black Rock potrebbe facilmente integrarsi nelle postazioni di guida delle simulazioni automobilistiche che verranno realizzate nei prossimi anni: volendo lavorare di fantasia, inoltre, si possono immaginare dei futuristici coprischienale estraibili e trasportabili e, perchè no, magari anche dei graziosi giubbini elasticizzati dotati di sensori tattili posteriori, laterali (per i contatti lievi tra le auto in corsa) e persino anteriori (per gli urti veri e propri). Guai però a chi si azzarda a brevettare quest'idea :D !!!

via | New Scientist

Split/Second: Velocity - galleria immagini

Le immagini della recensione di Split Second
Le immagini della recensione di Split Second
Le immagini della recensione di Split Second
Le immagini della recensione di Split Second

  • shares
  • Mail
6 commenti Aggiorna
Ordina: