The Last of Us, Naughty Dog sta esplorando le idee per un sequel

The Last of Us potrebbe avere un sequel: Naughty Dog esplora le idee per il progetto.


Naughty Dog sta lavorando al sequel di The Last of Us. Anche se ancora in fase embrionale, il progetto esiste all’interno del team di sviluppo, che ricordiamo porterà su PlayStation 4 la versione Remastered del gioco uscito l’anno scorso, prevista a fine mese.

Parlando ai microfoni di VideoGamer.com, Arne Meyer di Naughty Dog ha annunciato che non esplorare le opzioni per continuare il franchise vorrebbe dire “fare un danno a noi e ai nostri fan”, descrivendo così l’attuale stato delle cose:

“Alla fine si tratta di capire: c’è qualcosa d’interessante in questo universo che abbiamo creato, che vogliamo continuare ad esplorare? C’è qualcosa su cui possiamo far lavorare l’intero team con passione? C’è qualcosa che possa entusiasmare i direttori creativi per dargli continuità?”

The Last of Us Remastered: galleria immagini
Guarda la galleria: The Last of Us Remastered (21-07-2014)

A ogni modo, Meyer ci tiene a smorzare gli entusiasmi, consapevole probabilmente dell’attenzione che un sequel di The Last of Us potrebbe scatenare tra i numerosissimi fan del primo capitolo:

“Stiamo solo iniziando a esplorare idee su cosa possa esserci di aggiuntivo in questo universo e dando il via a questo processo decisionale. Non significa che il risultato finale sia garantito.”

Leggi anche: The Last of Us Remastered, nessuno sconto per gli acquirenti della versione originaria su PS3

I Video di Gamesblog

Injustice: Gods Among Us – first trailer – primo trailer

Ti potrebbe interessare
Call of Duty 4: rilasciati i “mod tools”
First Person Shooter Pc

Call of Duty 4: rilasciati i “mod tools”

Infinity Ward ha rilasciato i Mod Tools per Call of Duty 4: Modern Warfare. Questi strumenti permetteranno agli sviluppatori amatoriali di creare i propri contenuti originali da aggiungere al famoso sparatutto in prima persona. I requisiti di sistema si limitano ad avere l’ultima versione di DirectX (che sia 9 o 10) e una scheda video