Gearbox: "non occuparci di Duke Nukem Forever sarebbe stato il rimpianto di una vita"


Randy Pitchford, CEO di Gearbox Software, si è espresso in merito alla grande scommessa che il suo studio sta portando avanti, ossia quella di ultimare lo sviluppo di Duke Nukem Forever. Aggiungere altro alle eloquenti e ragionevoli dichiarazioni di Pitchford ci sembra quasi un delitto, quindi a lui la parola. Tutto parte da una domanda: si tratta della cosa più grossa alla quale ha mai lavorato?

A livello personale, è davvero grossa. Non so cosa aspettarmi una volta che sarà uscito in America. So di aver fatto tutto ciò che era in mio potere, è lo stesso avvertono tutti coloro che sono stati coinvolti in questo progetto.

Ma a livello emotivo è davvero grossa. E' qualcosa di strano, se pensi a tutto ciò su cui puoi rischiare e mettere soldi, Duke Nukem Forever è probabilmente la scommessa più rischiosa! Ma ti rendi conto della situazione in cui ti trovi, nonché della possibilità che ti viene offerta, di conseguenza come non potremmo farlo? Se non fossi stato coinvolto, se il nostro studio non fosse stato coinvolto, lo avrei rimpianto per la vita intera.

Dal canto nostro siamo consapevoli, come Pitchford, del rischio che si corre nell'imbarcarsi in simili progetti. In un'epoca in cui, oltretutto, i nuovi brand faticano ad emergere e l'inflazionarsi di seguiti e affini sta prendendo un preoccupante piega. Noi di certo non possiamo far altro che augurargli ogni bene - augurio sì interessato, ma anche sentito.

via | Videogamer

  • shares
  • Mail
13 commenti Aggiorna
Ordina: