Call of Duty: Black Ops 2 - nuovi indizi sul remake della mappa "Nuketown"

Call of Duty: Black Ops - le stranezze della mappa Nuketown

Un appassionato di sparatutto in prima persona si è recato in questi giorni in un negozio di videogiochi irlandese e, con lo stupore che potete facilmente immaginare, tra gli stand e i titoli in vetrina non ha potuto fare a meno di notare un cartello pubblicitario di Call of Duty Black Ops 2 dedicato a un bonus per il preordine davvero incredibile: il rifacimento "futuristico" della controversa mappa multiplayer "Nuketown".

Entrata di diritto nella storia di questa generazione videoludica per l'atipica ambientazione anni '50 scelta dai Treyarch, per le sue limitatissime dimensioni e per le folli anomalie riscontrate da chi ha avuto il piacere (o la sciagura) di provarla nel modulo in rete del primo Black Ops, "Nuketown" dovrebbe andare incontro a una serie di modifiche per essere reimmaginata in un contesto futuribile fissato cronologicamente nel 2025, lo stesso anno in cui si svilupperanno gli eventi della campagna principale e delle restanti modalità cooperative o competitive.

Dalle frammentarie indiscrezioni trapelate subito dopo la diffusione dello scatto in apertura d'articolo, sembra proprio che "Nuketown 2025" potrà essere scaricata solo da chi effettuerà il preordine o da chi, comunque, opterà per la Limited Edition del titolo: sperando quindi che Activision chiarisca al più presto la situazione, vi lasciamo ricordandovi che il Black Ops 2 è atteso per il 13 novembre su PC, PlayStation 3 e Xbox 360.


Call of Duty: Black Ops - le stranezze della mappa Nuketown

Call of Duty: Black Ops - le stranezze della mappa Nuketown
Call of Duty: Black Ops - le stranezze della mappa Nuketown
Call of Duty: Black Ops - le stranezze della mappa Nuketown

  • shares
  • Mail
4 commenti Aggiorna
Ordina: