L.A. Noire: nuove indiscrezioni e scansioni da "Chief"

L.A. Noire: scans da Chief

I colleghi del mensile videoludico danese "Chief" hanno avuto la rara occasione di provare dal vivo L.A. Noire quel tanto che basta da fornirci tutta una serie di succulenti indiscrezioni sul papabile capolavoro del Team Bondi:


  • L.A. Noire non può essere considerato un "GTA 1947" o un titolo "alla Mafia II", è il capostipite di un genere tutto nuovo e mai esplorato prima d'ora dall'industria videoludica

  • Ci sarà un sacco d'azione, con inseguimenti e sparatorie varie: nonostante questo però, di norma la prima cosa che tirerete fuori dal taschino non sarà la pistola ma il taccuino (per le ricerche, si presume, mica per tirarlo in faccia ai nemici a mo' di nunchaku!)

  • Durante gli interrogatori o le semplici chiacchierate coi passanti bisognerà interpretare le espressioni facciali dell'interlocutore per capire se sta dicendo la verità o se sta mentendo

  • Nelle perquisizioni e nelle irruzioni nelle abitazioni dei sospetti (o del morto ammazzato di turno) per acquisire le prove si potrà investigare su qualunque oggetto, dalle finestre alle tubature scoperte

Dopo la pausa, le restanti informazioni su L.A. Noire snocciolate da "Chief".

L.A. Noire: scans da Chief

L.A. Noire: scans da Chief
L.A. Noire: scans da Chief
L.A. Noire: scans da Chief
L.A. Noire: scans da Chief

L.A. Noire: scans da Chief
L.A. Noire: scans da Chief
L.A. Noire: scans da Chief
L.A. Noire: scans da Chief


  • Per ricreare le scene del crimine di L.A. Noire sono state utilizzate delle reali foto di repertorio che la Polizia di Los Angeles e i fotografi del tempo scattarono nel 1947

  • Il nostro compito non sarà semplicemente quello di investigare, ma soprattutto di mantenere saldi i propri principi in un mondo fatto di bugiardi e di corrotti che cercheranno in tutti i modi di portarci dalla loro parte

  • I riferimenti alla reale Los Angeles di fine anni '50 saranno continui, gli sviluppatori hanno cercato in tutti i modi di attenersi alla realtà e di lasciarsi andare con la fantasia solo con la componente narrativa

  • A conclusione dello speciale, gli uomini di Rockstar tengono a precisare che con L.A. Noire hanno voluto creare qualcosa di completamente differente da ciò che è stato fatto fino ad ora, semplicemente perchè "l'industria dei videogiochi è ancora al livello della mediocrità, sempre più persone sentono il bisogno di una ventata di freschezza"

L.A. Noire è atteso in uscita su PlayStation 3 e Xbox 360 entro il prossimo autunno.

  • shares
  • Mail
5 commenti Aggiorna
Ordina: